Close

Ecco cosa dicono di noi (ma soprattutto i risultati ottenuti) alcuni dei nostri  "Guerrieri del Metodo PIT"

Ciao ragazzi, è il quarto anno che faccio il Metodo PIT e ogni anno sono sempre più appassionato nel farlo. Quest'anno ho raggiunto il top della mia forma grazie al Metodo PIT, inizio stagione non pedalavo ma volavo, poi purtroppo una caduta, sono stato fermo per 20 giorni, ho ripreso con il Turbo Training (anche questo molto interessate,)purtroppo non sono stato costante nel farlo per vari motivi. Lo consiglio vivamente a tutti i ciclisti, specialmente per quelli che come me soffrono il freddo e hanno poco tempo per allenarsi. Con dei prezzi veramente contenuti ti puoi veramente permettere una vera preparazione per affrontare qualsiasi tipo di gara, sia amatoriale che professionale e divertirti nelle uscite con gli amici! 


Grazie Fabrizio e Davide. 


- Italo Fiorentini


Ogni anno sono sempre più appassionato

Già  da subito nelle uscite in MTB sentivo la gamba che rispondeva bene

Ciao, ho iniziato 2 anni fa con il metodo PIT base, è stata una buona esperienza, le lezioni le facevo alla sera dopo lavoro. Già da subito nelle uscite in MTB al sabato sentivo la gamba che rispondeva bene.
All'inizio stagione mi sono trovato bene visto che avevo lavorato bene durante l'inverno. Pensavo che il livello di forma che avevo raggiunto fosse il massimo per me, ma mi sbagliavo .

Alla fine dello scorso anno ho acquistato i metodo PIT Live e subito dalle prime lezioni mi sono accorto che gli allenamenti con video molto belli, erano molto più duri del precedente metodo. Siccome so che per ottenere risultati bisogna soffrire, questo era il modo e il metodo giusto.

E' stata dura, le lezioni erano abbastanza faticose ma sempre varie, quindi non ci si annoiava e ho tenuto duro fino alla fine . 


- Roberto N.


il Metodo PIT è stato sì un allenamento duro, ma nello stesso tempo un'esperienza fatta di soddisfazioni, sudore e fatica, forgiante nel corpo e nello spirito!!! Sicuramente i risultati sono stati visibili sia da me che dai miei amici!! 


DA CONSIGLIARE SICURAMENTE!!! Unico suggerimento: una musica più incalzante, specie nei momenti più topici della lezione! 

GRAZIE RAGAZZI!


- Vincenzo Marchegiani


Ciao ragazzi, io vi ho conosciuti grazie a Turborulli (che uso tutt'ora) e sono rimasto affascinato dal Metodo PIT. Titubante all'inizio, ho acquistato "Aumento di Cilindrata". Non mi sono pentito! Ho migliorato le mie prestazioni ma sopratutto mi ha insegnato un modo diverso di allenarmi, sfruttando valori che nemmeno conoscevo! Ho acquistato il pacchetto completo (grazie allo staff per la disponibilità ) ne l'inverno prossimo lo rifarò con piacere! Continuate così!

 

- Tullio Garzetti

Un modo diverso di allenarmi

Ciao a tutti, sono Ferruccio, Ferro per tutti. Posso dire che dopo 3 anni di PIT sono veramente orgoglioso di far parte della banda dei Guerrieri della prima ora. Personalmente posso dire di essere migliorato ogni anno. Sicuramente il primo è stato il più duro, fermo da tanto tempo e con la voglia di vedere se ancora c'era la passione e la voglia di far fatica. Senza il PIT non so se avrei potuto raggiungere l'attuale stato di forma. E' un metodo che richiede grande costanza ed impegno ed anche capacità di saper gestire gli allenamenti (e Turbo training è stato un ottimo aiuto). Ma se segui il metodo con metodo (scusate il gioco di parole) i risultati arriveranno. Occorre pazienza ma poi come dice Fabrizio, tutto il fieno che si è messo in cascina da i suoi frutti. 

Ho raggiunto obiettivi personali che non credevo di poter raggiungere sia in pianura che in salita. 


- Ferruccio Gatti

Dopo 3 anni di PIT sono veramente orgoglioso di far parte dei Guerrieri

Un metodo di allenamento impegnativo, coinvolgente e molto, molto stimolante. Soddisfattissimo


- Luigi Barbieri

Ho deciso di allenarmi con voi perchè avevo lo scopo di partecipare alla Paris-Brest-Paris, una Randonnèe di 1200 Km. E' stata dura la preparazione, ma anche grazie al Metodo PIT ad agosto l'ho portata a termine in 70 ore, non prima di aver accumulato una 200, due 300, due 400 ed una 600 Km in Italia. Il tutto è stato fatto portando la maglia della nazionale Italiana Rando, il che è tutto dire.


- Stefano C.


Ciao a tutti! Lo scorso anno è stato per me il primo assieme a Fabrizio e Davide. Nel Metodo PIT ho trovato di bello una cosa in particolare... per chi come me, si approccia al mondo del ciclismo amatoriale...IL METODO. Credo sia fondamentale capire alcuni meccanismi legati a questo sport e Fabrizio in questo è un maestro. Se avete un minimo di passione e voglia di sana sofferenza allora non dovete fare altro, avete trovato il top. Su Davide, Fabrizio e Francesca ovviamente non posso che spendere parole di elogio: seri, precisi, cordiali. FIDATEVI AL 100% SIA PER I PAGAMENTI CHE PER L'ASSISTENZA. I miglioramenti sono garantiti. Forza Guerrieri tra un po'si ricomincia..... ALE!!!


- Pasquale Orlando

I miglioramenti sono garantiti

Devo ringraziare Fabrizio e Davide che con il Medoto Pit sono riuscito a partecipare alla mia prima gran fondo, ottenendo per me un ottimo piazzamento: 71 esimo di categoria alla gf di torino. Avendo poco tempo per allenarmi per via degli impegni famigliari e di lavoro, con il Metodo PIT e i consigli di Fabrizio e Davide e naturalmente la fatica, "quella buona", ho vinto la mia sfida personale... Pronto per affrontare le mie prossime granfondo. Grazie di cuore Ragazzi.. 

W i Guerrieri...


- Massimo

Con il Metodo PIT ho vinto la mia sfida personale

Salve a tutti... lo scorso inverno ho utilizzato il metodo PIT per la prima volta e sono rimasto decisamente soddisfatto dei risultati ottenuti in questa stagione agonistica non solo nelle Granfondo, ma soprattutto nelle gare a Cronometro nelle quali, oltre ad una serie di piazzamenti di rilievo, ho conquistato il titolo provinciale di categoria. 


- Emanuele Zanella

L'allenamento invernale con il Metodo PIT è un ottimo metodo per la preparazione alla stagione estiva: potenza, agilità , ritmi di gara e con gli esercizi "a secco" sulla parte alta del corpo e anche per addominali e dorsali. E' divertente e appassionante...quando termina spiace davvero un po'. Ogni anno inoltre viene arricchito di contenuti utili e si impara a sfruttare sempre meglio i consigli forniti. Ciao a tutti


- Luigi Ferdinando Comi

Un fondamento per la preparazione di tutta la stagione ciclistica.

Ho usato il Metodo PIT con le semplici tabelle prima e con le videolezioni poi. Questa ultima evoluzione mi ha permesso, nelle ultime 2 stagioni, di fare una preparazione allo stesso tempo divertente e veramente efficace. Stare sui rulli è sempre un gran sacrificio, ma grazie a quel chiacchierone di Fabrizio il tempo passa veloce e si riesce a fare sessioni di allenamento anche superiori all'ora senza troppo sforzo mentale. Tecnicamente considero il Metodo PIT molto efficace, tanto che grazie ad esso, per tutta la stagione, pur avendo poco tempo per allenarmi, ho potuto difendermi sia nelle uscite con i compagni di squadra che nelle purtroppo poche gare a cui sono riuscito a partecipare. Considero il Metodo PIT tecnicamente un fondamento per la preparazione di tutta la stagione ciclistica.


- Dario

Obiettivi che mi ero posto per la stagione raggiunti!

Non posso che ritenermi soddisfatto, gli obiettivi che mi ero posto per la stagione (centrare la prima griglia per la 9 colli 2016, scendere sotto le 6 ore alla maratona delle Dolomiti ) raggiunti. Ciliegina sulla torta la conquista del titolo regionale a cronometro delle settimana scorsa. Finale di stagione, ma nonostante tutto le gambe "girano"ancora. Grazie Davide e Fabrizio per l'ottimo programma.


- Dimitri pacini

Mi sono trovato molto bene con il Metodo PIT e posto volentieri un commento sulla mia esperienza. Le lezioni sono tutte ben equilibrate e coinvolgenti, e alla fine il risultato è la sensazione di aver lavorato molto bene, senza miracoli (sempre sospetti) nè forzature. L'unica cosa che ho odiato con tutte le mie forze è il periodo della trazione elastica. Non mi è sembrato che il gioco valesse la candela (troppo complicato impostare bene il tutto e troppo facile farlo male). Detto questo, grande Fabrizio a caricare tutte le lezioni (ce n'è veramente bisogno). Potrei pure rifare la stagione con le lezioni 2014/2015, ma sono convinto che troverete modo per motivarmi ad abbonarmi alle nuove lezioni :-) Un grazie non di secondo piano a Davide e la ragazza che mi ha risposto un paio di volte ad alcuni dubbi su pagamenti / download, sempre gentilissimi e puntuali. Grandissimi !!


- Max Pinato

Sempre gentilissimi e puntuali

Che dire del Metodo PIT... io vorrei rispondere a tre domande: 

1) Come mi sono trovato? Da Dio... è un'essenza di vita, di stimoli ed orgoglio personale, tanti sacrifici ma anche grande soddisfazioni. 

2) Che risultati hai ottenuto? Ho raggiunto i miei obbiettivi... mi ero imposto in particolare di vincere una sfida con un amico che durava tutta la stagione estiva. Sapevo che era difficile sia di testa che di fisico... MA sapevo anche che con la preparazione PIT ero in una botte di ferro! Una volta terminata la preparazione mi sentivo SICURO, in FORMA e PRONTO a dare il meglio di Me...così è andata... 

3) Lo consiglieresti ai tuoi amici ciclisti? Sì, non ho dubbi in merito. E' un programma completo, pieno di emozioni, ti prepara molto bene sia se sei cicloamatore, sia se sei un ciclista che cerca risultato. 3 parole: ESAUSTIVO, ADRENALINICO e perchè no sempre in COMPAGNIA : )


- DAVIDE

SICURO, in FORMA e PRONTO a dare il meglio di Me

Vuoi entrare anche tu nel club dei Guerrieri del Metodo PIT ?

Premetto che non sono un superciclista anche perchè ho cominciato con questo sport tre anni fa dopo vent'anni di inattività sportiva. Da quando ho iniziato nelle pause invernali cercavo di arrangiarmi un pò coi rulli o ciclette, ma credete erano più le volte che cedevo alla tentazione di non farlo perchè la noia era troppa e non bastava tv-film-dvd-musica o quant'altro. Ho trovato sulla rete per caso questo Metodo PIT che subito mi ha incuriosito. Poi ho deciso di acquistare per prova il primo mesociclo. E' stata una botta di gasatura che mi ha preso di punta. Dopo il primo mese ho acquistato il secondo e poi i tre di botto a susseguirsi. Che dire? I primi tre mesi ho seguito le lezioni assiduamente e con una costanza incredibile data dalla carica che Fabrizio sa darti. Poi piano piano ho rallentato, anche visti i risultati che inconsapevolmente mi trovavo a scoprire nell'uscita del sabato-domenica. Altra cosa impagabile è tutta la documentazione e i servizi aggiuntivi di informa.


- Cesare

Una botta di gasatura che mi ha preso di punta.

Ho fatto il Metodo PIT per il primo anno e il sudore fatto in autunno e inverno mi ha migliorato tantissimo, permettendomi anche giri da 200 km nelle stupende nostre dolomiti. Lo consiglio a tutti gli amanti delle bici, sia corsa agonistica che amatoriale. Provate per credere

- Ruggero

Provate per credere

Ho voluto provare il Metodo P.I.T. dopo aver deciso di affrontare una manifestazione che un po' mi intimoriva: la Maratona delle Dolomiti. Grazie a Fabrizio e Davide ho completato il percorso medio con grande soddisfazione e gioia perchè la preparazione atletica ottenuta mi ha consentito di rimanere sempre lucido e quindi di poter godere appieno di ogni metro percorso.


- Lino

Il giusto allenamento per chi vuole rimanere agganciato ai primi del gruppo

In poche parole Turbo Training è il giusto allenamento per chi vuole rimanere agganciato ai primi del gruppo. Per chi vuole fare allenamenti per strada, per chi deve preparare gran-medio fondo, per chi vuole MANGIARE il proprio avversario, per chi come me ha deciso di dare filo da torcere ai propri compagni. Dopo il Metodo PIT, Turbo Training è il giusto proseguimento per mantenere i muscoli e le gambe sempre pronte... Visto i risultati dell'anno scorso saranno sicuramente Ottimi anche quest'anno. Io ve lo consiglio vivamente. Dai che ci siamo...Siamo pronti al Via..dico solo un'ultima cosa, chi utilizzerà Turbo Training avrà sicuramente una marcia in Più.. Ora tocca a voi ...


- Davide Cecchin

Il Metodo P.I.T. è una vera bomba, è IL vero metodo di allenamento dedicato al ciclista, si proprio così. Il Number one, ci permette di migliorare significativamente le nostre qualità ciclistiche. L'ideale per noi ciclisti che abbiamo poco tempo, credetemi mi aiuta molto per effettuare una performante preparazione ciclistica, per migliorare la mia forza la mia tenacia nel mantenere gli obbiettivi prefissati e saper gestire la mia buona sofferenza ciclistica per poter effettuare qualsiasi percorso! Buon viaggio con il Metodo P.I.T.


- Luciano Pantaleoni

Il Metodo P.I.T. è una vera bomba

Disperato dalle mie scarse prestazioni a ottobre 2014 mi imbatto nel Metodo PIT... Siccome il tempo è poco e in inverno durante la settimana non ho la possibilitè di allenarmi outdoor prendo al volo questa opportunità e compro il corso... Che dire il videocorso è tanta roba... Lezioni che volavano letteralmente, tanta fatica perche non regala nulla ma è davvero piacevole portarle a termine. Iniziato a novembre... Fino a marzo nessun risultato... Poi in 2 settimane sono esploso!!! Ho recuperato minuti!!! Prima del pit ero abbondantemente l'ultimo del gruppo e uscire con loro era una soffernza ora mi sento integrato e uscire con loro è piacevole!! Idem in gara... L'anno scorso ero a 3/4 di classifica ora a metà ... Recuperato dai 10 ai 15 minuti in gare da circa 2 ore!! Che dire.... C'è margine!!!! Oltre al corso ho fatto anche il posizionamento in sella da PIT e anche in quel caso mi sono trovato benissimo, ho mandato altri miei amici e anche loro soddisfatti!!! Che dire... Fantastico!


- Davide

Sono pienamente soddisfatto sia dei risultati che del Metodo PIT Live, l'entusiasmo e la passione che ci mette Fabrizio e veramente travolgente ed eccezionale, (èun piacere pedalare con te Fabrizio a volte si entra anche in competizione)! sembra di essere dentro una competizione e il tempo trascorre piacevolmente, la monotonia dei rulli con questo metodo e completamente scomparsa. In allegato la foto della mia specialissima con gli elastici, come vedi ho applicato degli elastici particolari facendo riferimento alle istruzioni, di cui ho calcolato il peso del tiraggio di quelli consigliati. Anche su strada nelle uscite del Sabato e della Domenica si sente la differenza di avere una gamba pronta. Siete fantastici Davide e Fabrizio. Buone pedalate a tutti e buon 2014


- Felice Graziosi

La monotonia dei rulli con questo metodo e completamente scomparsa.

..nei prossimi mesi penso di divertirmi durante le gare!

Per me è la prima esperienza con il Metodo PIT live. Trovo basilare il modo in cui mi trovo coinvolto nello svolgimento delle singole lezioni. Questo determina una qualità elevata dell'allenamento e me ne accorgo il giorno successivo, quando avverto i tipici dolori da recupero muscolare. Se tanto mi da tanto, nei prossimi mesi penso di divertirmi durante le gare!


- Gianni Francini

Ciao a tutti, mi son avvicinato al metodo PIT perchè circa 8 mesi fa ho iniziato ad andare in bici e sentivo la necessità di incrementare le mie prestazioni... Beh ad oggi dopo circa 2 mesi di allenamento, devo dire che le gambe si sentono, si stanno potenziando, devo dire che sento la pedalata che diventa più rotonda e professionale, devo dire che ora senza problemi macino 150km e rimango nel gruppo, devo dire che i fuorisella non sono più un grosso problema, devo dire che anche fare salite impegnative non è un grosso problema (il tutto logicamente riferito alle mie precedenti prestazioni). Non sono un professionista, ci mancherebbe, però ora è bello uscire e stare assieme ai primi del gruppo che solitamente hanno sempre delle medie decisamente importanti...e il corso è ancora lungo!!! Io lo riacquisterei, ma questo non è uno scherzo, se vuoi incrementare le tue prestazioni, ti devi mettere realmente in gioco, c'è da sudare e le chiacchiere da bar stanno a zero, qui i


- Emanuele S.

Ora è bello uscire e stare assieme ai primi del gruppo

Ciao a tutti, se sono al terzo anno del PIT, vuol dire che sono molto soddisfatto dei risultati ottenuti, quest'anno, avere anche Fabrizio che ci segue durante le lezioni, è veramente fantastico, che dire fate i corso come per benino e vedrete.


- Berny

..avere Fabrizio che ci segue durante le lezioni è veramente fantastico

E´certo che si fanno dei progressi. Primordiale è comunque la forza di volontà...la testa. Con gli elastici si rinforzano i muscoli posteriori della gamba e farà la differenza nei falsi piani e salite. In quei momenti le mie gambe si ricordano degli allenamenti con Trazione Elastica. Io non posso che consigliare questo allenamento PIT ai miei amici. E complimenti per il vostro impegno, comincio a capire che il sistema è fatto con una logica scientifica che ognuno può adattare alle proprie capacità. Ciao saluti da Francesco da Luxembourg...


- Francesco Perrini

Ciao a tutti, vado in bici ormai da un po' di anni, e ogni anno mi aggiro sui 4000km. Ho conosciuto Davide un po' di anni fa e in fasi alterne l'ho seguito, fino a quest'anno che ho deciso di seguirlo fino in fondo, comprando il Metodo PIT. Sin da subito ho capito che è un modo diverso di fare i rulli, non il solito modo noioso. Fabrizio è una persona che per tutte e 40 le lezioni ti segue e non si risparmia nel dare ottimi consigli molto professionale ed è simpatico nei video, che secondo me non guasta. I risultati, con costanza e fatica, grazie a questo metodo, si hanno, PEDALATA ROTONDA , e fidatevi non è poco, SERI, POTENZA, tanti RPM, e tanti fuori soglia per abituare il cuore anche dei più  pigri. In conclusione i risultati si vedono in strada. Ovvio, non si diventa dei campioni ma si migliora notevolmente. Grazie Ragazzi.


- Mauro Perrone


Sin da subito ho capito che è un modo diverso di fare i rulli

Sono al terzo anno del Metodo PIT, ormai non ho più parole per descrivere l'efficacia di questo allenamento indoor. Se uno è costante e segue alla lettera i consigli di Fabrizio il risultato è garantito. Quest'anno inoltre i sono ancora migliorati con il Live, con le video lezioni ovvero pedali " insieme Fabrizio" dove ti stimola e ti da dei consigli le lezioni volano ma la fatica rimane tanta e i risultati si vedono a vista d'occhio.

 

- Luca Barp

I risultati si vedono a vista d'occhio.

Vuoi entrare anche tu nel club dei Guerrieri del Metodo PIT ?

Grazie al metodo PIT, dopo diversi anni che non mi allenavo più di tanto, la scorsa stagione ho vinto la coppa XC Regionale, è stata una bella stagione!! Adesso non ho mollato e sempre con lo staff PIT sono alla 13° lezione, dura eh, ma sono sicuro che se non mollo il prossimo anno sarà dura tenermi la ruota!!! Grazie PIT


- Marco

Grazie al metodo PIT ho vinto la coppa XC Regionale

Ciao a tutti i Guerrieri, in particolare a Fabrizio e Davide. Con il Metodo Pit ogni anno ho migliorato almeno del 40/50%, semplicemente un'esperienza positiva, personalmente ho conosciuto Fabrizio, una persona speciale. Mi piacerebbe un giorno conoscere anche Davide siete due Grandi, continuate cosi! Un abbraccio 


- Felice

Ogni anno ho migliorato almeno del 40/50%

Quando esci il sabato e la domenica hai una marcia in più.

Ciao ragazzi è il primo anno che mi alleno col Metodo PIT. Ho iniziato in ritardo per motivi di lavoro e sono arrivato alla lezione n. 9 ma sono soddisfattissimo, i risultasti si vedono ti accorgi proprio della differenza, quando esci il sabato e la domenica hai una marcia in più.


- Michele Ragusa

Il metodo di allenamento Turbo Training è molto ben impostato, ho trovato utili le schede , però ho avuto alcune difficoltà a trovare le situazioni adatte alle varie tipologie. Devo poi dire che non sono riuscito a completare tutto il ciclo per miei problemi organizzativi. Quest'anno conto di utilizzare in maniera più efficace questo prolungamento del Metodo PIT .


- Ferruccio Gatti

Fabrizio: allenatore professionista che sa cosa farti fare

Per me è una metodologia di allenamento quasi completamente nuova soprattutto nella fase ad una gamba o super forza. Anche le classiche ripetute sono "guidate" nei tempi, cadenze e cuore quindi ci si trova molto bene e guidati da Fabrizio in ogni variabile di allenamento da controllare. Pur allenandosi sui rulli trovo questa metodologia divertente e molto meno"faticosa da iniziare" rispetto ad altri tipi di allenamenti coi rulli anche con percorsi interattivi (possiedo percorsi con rulli Real Axiom). Inoltre ripeto ci si affida in ogni settimana ad un allenatore professionista che sa cosa farti fare. Nella fase di allenamento "si sente" Fabrizio davvero "vicino" nelle fatiche, negli obiettivi, nel tenerti compagnia. Trovo anche la sequenza di esercizi a secco di potenziamento, pur se in parte già conosciuti, ben articolata anche se molto faticosa di fisico ma soprattutto di testa (ci vuole circa 1h15m per farli tutti). 


- Luigi F. Comi

Ciao a tutti Guerrieri. Premettendo che ho acquistato il Metodo PIT non per raggiungere obiettivi gara, ma per rimettermi in forma dopo l'intervento al menisco che mi ha riavvicinato al ciclismo ed allontanato dal podismo nonchè per non annoiarmi sui rulli, direi che raggiunta la 12ª lezione posso dichiarare che: a) Fabrizio é un ottimo trainer e a volte mi fa anche sorridere per le sue "tirate d\'orecchie" per il mantenimento dell'esatta postura sul nostro attrezzo; b) il suo metodo mi sta rimettendo in quadro dopo i tanti chili accumulati; c) nelle uscite di gruppo non dico di essere un "super" ma per lo meno sto nel gruppo di quelli che vanno con andature sostenute. Direi che per uno che non ha tanto tempo a disposizione, sono più che soddisfatto.  


- Maurizio

Fabrizio è un ottimo trainer

In un tempo breve riesco a ottenere una condizione ottimale

Ciao, premetto che sono un triathleta e non un ciclista puro. Questo significa che, dovendo allenarmi in altre due discipline, i miglioramenti li misuro e osservo diversamente da come lo fa un ciclista puro. Tra l'altro, d\'inverno, io mi concentro più sul nuoto e sulla corsa, quindi, quelli del Metodo PIT, sono gli unici due allenamenti che faccio in bici in una settimana. Detto ciò, trovo che questo corso sia l'ideale per me. In un tempo breve riesco a ottenere una condizione ottimale per iniziare, a primavera, a mettere su chilometri (faccio gli Ironman quindi di chilometri devo farne parecchi). I miei obiettivi non sono di prestazione assoluta, ma di tenuta e resistenza e attraverso il metodo PIT riesco a trovare quel condizionamento tecnico e atletico senza rischiare troppo in termini di salute (allenarsi ogni giorno, anche due volte mette a prova il fisico e uscire in bici d'inverno mi provocava vari malanni di stagione).


- Fabio De Zottis

Facile da applicare e senza dubbio si hanno degli ottimi risultati.

Per me è la prima esperienza con il Metodo PIT live. Trovo basilare il modo in cui mi trovo coinvolto nello svolgimento delle singole lezioni. Questo determina una qualità elevata dell'allenamento e me ne accorgo il giorno successivo, quando avverto i tipici dolori da recupero muscolare. Se tanto mi da tanto, nei prossimi mesi penso di divertirmi durante le gare!


- Gianni Francini

Personalmente sono molto soddisfatto del Metodo PIT che sto seguendo per il terzo anno consecutivo. Riesco ad adattare bene gli allenamenti ai miei impegni familiari e lavorativi ed i risultati mi appagano delle fatiche. Anche con (relativo) poco tempo a disposizione riesco a mantenere una condizione soddisfacente che mi permette di partecipare alle GF.


- Giorgio Corio

Le sensazioni sono ottime!

Senza dubbio positiva! Giusto questa settimana ho fatto dei test sui miei strappetti dall'allenamento e ho strappato i miei record personali. Non sono ancora a metà del percorso ma le sensazioni sono ottime e sono curiosissimo di vedere la condizione alla fine del PIT .


- Andrea Rosina

Sono alla 13° lezione, dure ma motivanti, quasi eccitanti. C'è ansia di uscire e spremere per vedere se si è ridotto il gap con i più forti del gruppo, però seguo i vostri consigli e quando esco non metto fuori il naso! Personalmente non riesco a fare completamente gli esercizi ad una gamba sola ma devo o cambiare gamba o fare qualche secondo con gambe alterne per recuperare, comunque non mi arrendo e ce la metto tutta! Per quanto riguarda invece gli aspetti che secondo me sono migliorabili nel PIT BASE: -un conto alla rovescia del tempo totale al termine della lezione; -negli esercizi a RPM costanti con aumento di durezza del rapporto secondo me è troppo larga la forbice della FC 75-90% per tutta la durata dell'esercizio, bisognerebbe dare dei limiti diversi ad ogni aumento/diminuzione di durezza rapporto; -per quanto riguarda alimentazione e integrazione sarebbero utili anche dei consigli su cosa non mangiare/assumere singolarmente o combinati.


- Aldo Occhetti

Dure ma motivanti, quasi eccitanti

PARTE PRIMA Come Peterbycicle mi ero già presentato nel forum dei guerrieri. Mi fa comunque molto piacere constatare che consideriate importante il nostro giudizio. Allora eccolo ed ecco anche un po' della mia storia personale ciclistica. Innanzitutto premetto che non sono proprio un giovincello: a febbraio compio 62 anni, sono in pensione e vado in bici da corsa da oltre una decina d'anni. Faccio parte della Ciclistica Domenico Fiorani a.s.d. che ha la propria sede a Sesto S.Giovanni (MI) pur abitando a Milano. Della società ciclistica fa parte un folto gruppo di circa una sessantina di pedalatori di diverse fasce di età e di allenamento (ed anche di pancie a dire il vero!). Per non farla lunga ci si diverte in gruppo e ci si prende in giro nel caso qualcuno resti indietro o è scarsamente allenato, non riuscendo a tenere le ruote del gruppo. I nostri percorsi si snodano nella Brianza sino alle montagne comasche e lecchesi. 


- PIETRO GULOTTA

Ciao ragazzi, questa mia prima esperienza con il Metodo PIT è stata più che positiva, ho avuto dei grandi benefici nel corso della stagione, migliorandomi e soprattutto divertendomi con i miei amici. Ripartiamo quanto prima. A presto.


- Silvio Bella

Ripartiamo quanto prima!

E' realmente un metodo valido, nello stesso tempo è esigente ma ti ripaga con un'ottima condizione, io dopo il periodo invernale, ma già da febbraio, sono riuscito a fare ottimi ritmi su salite lunghe che prima affrontavo solo con la bella stagione, ti porta ad una ottima condizione anche mentale. Poi Fabrizio con la sua professionalità e simpatia è un compagno ideale di allenamento. Grandi!

- Diego Stucchi

Grazie al Metodo PIT ho scoperto cose che trascuravo completamente

Eccomi di ritorno dalla mia quarta granfondo di mtb di quest'anno. 29° di categoria su 53 e 128° su 239 nella generale. Soddisfatto? Si molto, ma non mi basta! Ma ora veniamo a noi. Quest'anno per la prima volta ho seguito una preparazione mirata alla bici. 


Grazie al Metodo PIT ho scoperto cose che trascuravo completamente, mi ha fatto crescere come atleta e come ciclista e quando all'ultima lezione Fabrizio ci ha salutato mi è venuto il magone. Sono stato abbastanza costante nel seguire le lezioni, mi son fermato qualche giorno per le vacanze di natale ma niente di più. La settimana tipo era questa: lunedì riposo, martedì PIT, mercoledì pesi parte superiore del corpo, giovedi PIT, venerdì riposo, sabato ,se riuscivo, uscita in mtb e domenica uscita in bdc col gruppo. Non ho mai svolto il "compito" del punto del venerdi. Il sabato se riuscivo ad uscire in mtb pensavo a divertirmi e la domenica se c'era da tirare...non mi tiravo indietro!! 


- Giovanni


Esperienza da fare e rifare, il modo migliore per allenarsi d'inverno e ottenere buoni risultati!!!


- Mauro


Ciao!! Io ho riposto moltissima fiducia nei vs confronti ed infatti ho acquistato sia il Metodo PIT che il corso per la respirazione. Essendo una neofita della bici, ho trovato l'allenamento di PIT molto duro (com'è giusto che sia) e ho ripetuto la lezione 8 almeno per un mese di fila, prima di concluderla! Ma i risultati si sono visti, ho partecipato alle Gare della Coppa Piemonte e nella prima gara di aprile a Novi Ligure mi sono classificata terz'ultima... un ottimo risultato per una pivellina! Molti conoscono il Metodo PIT, io l'ho consigliato. Ora ho deciso di fare un salto di qualità e ho contattato un preparatore atletico e anche lui vi conosce! Io sono rimasta soddisfatta. 


Ciò che sarebbe interessante approfondire è l'alimentazione anche per gli sportivi celiaci, che non hanno gli stessi prodotti a disposizione degli altri sportivi. La WATT, a cui voi vi siete appoggiati, già ne ha sviluppati alcuni di grande interesse! Continuate così!!!


- Barbara

Molti conoscono il Metodo PIT, io l'ho consigliato!

Salve a tutti, posso solo esprimere giudizi positivi circa l'utilizzo del Metodo P.I.T. Fin da subito ci si allena senza annoiarsi e con il tempo ci si accorge che la condizione fisica e mentale aumenta sempre più. Mi sono tolto la soddisfazione di correre all'interno del circuito nazionale del Prestigio, facendo tutti percorsi "lunghi", ed arrivando sempre in ottima condizione fisica e con la soddisfazione di una buona posizione di classifica, pertanto fugo il dubbio che il metodo sia adatto solo a corridori velocisti. Non mi rimane altro che consigliare vivamente il modo di lavorare (perché di questo si tratta) senza rischiare malanni e condizioni di strada che non permettono tecnicamente una buona uscita.


- Gianni Fancini

Fin da subito ci si allena senza annoiarsi

Ottimo metodo per allenarsi con la spin bike da casa. 

Lo consiglio.


- Paolo Tonelli

Guadagnare dopo un anno 11 minuti su una salita di un'ora è solo uno dei tanti risultati che ho raggiunto con Metedo PIT. Essere oramai insieme al gruppo dei "forti" con solo un anno di preparazione è sicuramente una grossa soddisfazione.


- Rosario De Simone

...solo uno dei tanti risultati che ho raggiunto con il PIT

Ciao scatenati, è duro il mestiere di ciclista, ogni tanto mi chiedo: "ma chi me lo fa fare?" Di fatto non vedo l'ora di risalire in bici. La mia esperienza (primo anno PIT) la devo considerare positiva. E' mancata la costanza, interrotta da imprevisti di percorso ( al 4 mese di allenamento ,fermato dal medico per un mese intero), non ho terminato il ciclo previsto, sono ripartito ma sempre a rincorrere . Alla fine ho ottenuto qualche buon piazzamento in gara, un 15° di categoria alla GF ASIAGO, e comunque, rispetto gli anni passati, ho terminato bene tutte le gare "nessun ritiro". Quest'anno (stag.2016) riparto, stesso entusiasmo convinto di migliorare ancora. Grazie e buon giro, naturalmente a tutta.


- Daniele

Ogni tanto mi chiedo: ma chi me lo fa fare?


GRAZIE RAGAZZI... ho iniziato in ritardo il Metodo PIT ma ho avuto enormi miglioramenti in poco tempo quest'anno per la prima volta (ho 54 anni) ho preso il coraggio di fare gare di MTB e mi sono trovato a stare insieme a ciclisti che credevo irraggiungibili. Mi sono reso conto che allenarsi senza un metodo si spreca tempo ed energie e questo metodo e' davvero fantastico! Non vedo l'ora di rincominciare ad allenarmi col Metodo PIT. A presto,


- Marco Lapelosa

Ho avuto enormi miglioramenti in poco tempo

Vuoi entrare anche tu nel club dei Guerrieri del Metodo PIT ?

Qualcosa di eccezionale, credetemi!

Che dire? Ho iniziato con il video omaggio due anni fa facendo per un inverno intero sempre la stessa lezione, avendo già solo con quella grandi miglioramenti poichè avevo iniziato da pochi mesi ad andare in bici. L'anno successivo, ovvero questo in corso, ho acquistato il Metodo completo... ragazzi è qualcosa di eccezionale, credetemi! Ovviamente bisogna essere tenaci, gli allenamenti sono duri ma tanto coinvolgenti. I risultati arrivano, eccome se arrivano! Confrontando il mio secondo anno di attività agonistica col primo, dove non ho usato il metodo completo, sono migliorato tantissimo togliendomi anche grandi soddisfazioni con gli amici di pedalate, staccandoli tutti inesorabilmente... per cui se volete migliorare in bici, il Metodo PIT seguito poi dal Turbo Training è il massimo che c'è, per non parlare poi della disponibilità di Fabrizio e Davide sempre presenti e disponibili per ogni domanda ed ogni dubbio... come avere un personal trainer disponibile.


- Lello1

Eccomi qui! 1,2,3,4 e tra poco iniziamo il 5°anno PIT


Eccomi qui... 1,2,3,4 e tra poco iniziamo il 5° anno del PIT!!! Ogni anno un crescendo di prestazioni e qualità della pedalata... quando ho iniziato il primo anno del PIT, con tabelle da stampare e seguire ho avuto molta difficoltà ... ma nonostante questo, ho iniziato a sentire la condizione crescere. Quell'anno per me fare una gara di xc e finirla senza essere stremato era improponibile... anno 2 PIT, tabelle in video... più semplice seguire il metodo ma comunque sempre un po' difficile... condizione migliorata le gare Xc e qualche giro lungo in bici riuscivo a farlo... 3 anni di PIT videocorso favoloso... nulla di meglio per allenarsi ed io ho iniziato a guardare alle GF di mtb...40-50km 1600m d+... fatte! E con discreta soddisfazione! 4 anni di PIT alziamo l'asticella? Ma si!!! Dopo il PIT 2015 percorsi fino ad ora 10000km con due gare lunghe Tiliment 119km 2900md+ e DSB 113km 3557md+ con in mezzo tutto il friuli mtb challenge concluco al 38 posto... 


- Diego

La mia esperienza con il metodo PIT è stata sicuramente positiva, visto che negli anni precedenti durante il periodo invernale, in pratica restavo fermo per almeno due-tre mesi. Quando ho cominciato a pedalare con il Metodo PIT, mi sono reso conto di avere a disposizione del materiale importante per potermi allenare. Poi pedalando con il supporto dei video, assieme a Fabrizio, la cosa è diventata esaltante, coinvolgente... è un appuntamento al quale non riesco a rinunciare. Al momento il tempo meteo ancora ci assiste perciò si esce in bici, nel caso contrario, no problem, mi trovo ad avere del materiale importante al quale poter fare affidamento.


- Romeo Cordazzu

Un appuntamento al quale non riesco a rinunciare

Ho voluto provare il Metodo P.I.T. dopo aver deciso di affrontare una manifestazione che un po' mi intimoriva: la Maratona delle Dolomiti. Grazie a Fabrizio e Davide ho completato il percorso medio con grande soddisfazione e gioia perchè la preparazione atletica ottenuta mi ha consentito di rimanere sempre lucido e quindi di poter godere appieno di ogni metro percorso.


- Lino

La preparazione atletica ottenuta mi ha consentito di rimanere sempre lucid o

TUTTO HA RISPOSTO PIENAMENTE ALLE MIE ASPETTATIVE

CIAO RAGAZZI, DOPO VARI TENTATIVI RIUSCITI MALE DA AUTODIDATTA NEL CERCARE DI METTERMI IN FORMA PER RIUSCIRE A DIVERTIRMI DI PIU' CON LA MIA MTB E MAGARI DI SOSTENERE ANCHE QUALCHE GARA, CERCANDO DI ARRIVARE ALMENO ALLA CONCLUSIONE, FINALMENTE HO TROVATO IL PIT. HO INIZIATO DICIAMO FUORI CORSO, A META' DICEMBRE 2015, MI SON FERMATO AI PRIMI DI GIUGNO NON COMPLETANDO IL CORSO,INIZIANDO SOLO LE PRIME 2 LEZIONI DELL'ULTIMO MODULO. MI SONO TROVATO MOLTO BENE, TUTTO HA RISPOSTO PIENAMENTE ALLE MIE ASPETTATIVE, LA FORMA FISICA E' DI MOLTO MIGLIORATA, E HO GIA' CONSIGLIATO IL CORSO A QUALCHE AMICO. PURTROPPO NON POSSO ANCORA ESSERE TRA QUELLI CHE HANNO COMPLETATO L'OPERA, MA NEL 2016 NON MANCHERO'. GRAZIE A DAVIDE E SOPRATTUTTO A FABRIZIO PER LA VOSTRA GENTILEZZA. QUESTA STAGIONE E' ORMAI GIA' VOLATA NON HO POTUTO METTERMI ALLA PROVA IN QUALCHE COMPETIZIONE, MA VERRA' ANCHE LA PRIMAVERA PROSSIMA. NEL FRATTEMPO DARO' TUTTA LA MIA COSTANZA E PASSIONE PER MIGLIORARMI ANCORA.


- SIMONE ROSSI

Il Metodo PIT mi ha fatto conoscere i segreti dell'allenamento in bici, dell'alimentazione del ciclista, e come si va in bici in pianura e sopratutto a in salita, dopo moltissimi anni di sofferenze e delusioni. Oggi vivo la bici con il gusto di sorprendere e di sorprendermi. Nei momenti più difficili, quando sei al gancio, allora è il momento di utilizzare tutte le tecniche imparate dal PIT, movimento della caviglia, la respirazione, la postura, le frequenze di pedalate, i battiti del cuore e in poco tempo ti senti leggero come una ballerina di danza classica e arrivi in cima senza che te ne accorga. Grazie amici per avermi aiutato a godere di sensazioni piacevolissime andando in bici con le tantissime nozioni e allenamenti specifici imparati con Metodo Pit. Consiglio a tutti questa esperienza, questo viaggio che ti porta a vivere sensazioni irripetibili, uniche... grazie, grazie amici Guerrieri


- Michele Gradone

Dopo moltissimi anni di sofferenze e delusioni...

Dopo un paio d'anni di ciclismo tranquillo con qualche MF di non più di 100/110 km, preparata a sensazione, ho deciso di investire in un nuovo metodo, il PIT! Mi sono imposto un obiettivo, terminare il lungo di una delle GF più dure d'Italia (Sportful Dolomiti Race). Con 6 mesi davanti ho iniziato ad allenarmi sui rulli, con Fabrizio che sudava davanti a me... 2 lavori di qualità sui rulli nei feriali (spesso alla sera tardi a pedalare in garage quasi fossi un criceto sulla ruota) e 1 lungo su strada nel we. E' stato un percorso di crescita sportiva innanzitutto... A gennaio/febbraio le prime uscite in gruppo dove però mi staccavo per evitare inutili fuorigiri (ancora troppo presto!), il 1° Marzo arriva il primo test con i compagni (giro del lago di Garda) e ne esce una prova sopra le righe, sempre davanti. Wow, prendo maggior fiducia, anche nel metodo e inizio ad aumentare pian piano chilometraggio, dislivello e intensità . A metà Aprile termino il PIT con grande soddisfazione !


- Boz

Ho deciso di investire in un nuovo metodo

Per me PIT è l'unione di tanti fattori: passione, esperienza, tecnica, dedizione...tutto questo insieme ad una sana ed onesta fatica e sudore mi ha aiutato ad ottenere i piccoli ma soddisfacenti risultati fin qui raggiunti. Mi aiuta anche a darmi la carica e la voglia quando allenarsi è dura, mi fa sentire bene (quando non esagero), mi insegna i miei limiti, ad andare oltre, a volte a saper perdere e a volte a vincere pieno di entusiasmo!! Insomma mi piace e alla fine si sta tutti insieme!!

 

- Christian Khalis Casonato

Passione, esperienza, tecnica, dedizione.

Direi buona perchè da profano non seguivo nessun metodo se non quello di uscire e pedalare, dato che vado con la mtb, credevo che fosse sufficiente così, avere un metodo è stato un upgrate migliorativo, con il metodo pit direi che il salto di qualità c'è stato, benchè per motivi di lavoro non ho potuto eseguire con continuità le lezioni, sono molto soddisfatto.


- Valter Sandrini

L'anno scorso ho aderito al programma Turbo Training, l'unico rammarico è che sono partito tardi: a stagione già iniziata. Questo comunque non ha Impedito a che potessi togliermi le mie belle soddisfazioni. Credetemi anche il supporto fonico è di grande aiuto, e con il programma sono riuscito non solo a stare coi migliori ma anche ad avere il privilegio di staccarli in salita, cosa mai riuscita prima. Un buon programma di allenamento è l'unico mezzo per riuscire, e questo lo è veramente.


Pierangelo Gentilin

Sono riuscito a stare coi migliori e ad avere il privilegio di staccarli

Dopo aver cominciatol'anno scorso il Turbo Training ho capito subito l'importanza e l'efficacia di allenarsi con un metodo ben studiato rispetto al fatto di allenarsi a casaccio. I miglioramenti sono stati evidenti e visibili da subito . Quest'inverno ho seguito il Metodo PIT ed ora non vedo l'ora di ricominciare la nuova versione del TurboTraining : finalmente ho trovato un metodo di allenamento che mi permette di migliorare di anno in anno anche non avendo a disposizione tantissimo tempo per la mia passione . siete davvero fantastici e chi vi molla più! complimenti e grazie di cuore


- Alfredo

I miglioramenti sono stati evidenti e visibili da subito .

Carissimo Davide, grazie a Turbo Training ho salvato la stagione 2013: dopo un caduta a giugno con lussazione della spalla destra, sono tornato sulla strada dopo 50 gg. ben allenato. Soglia anaerobica, Simulazione di salite e Ritmi di gara, eseguiti a gg. alterni, sono stati efficacissimi, anche con un braccio solo utilizzabile. Un abbraccio


- Luigi Frigieri

Era dallo scorso anno che seguivo il Metodo PIT con curiosità , mi ero ripromesso di acquistare il metodo base, ma sono felicissimo di aver preso il live...è un esperienza unica! Avere qualcuno che svolge l'allenamento e suda insieme a te, ti sprona e fa scorrere la lezione senza accorgertene...lezioni dure ma risultati subito percepiti. Che dire poi della famiglia dei GUERRIERI: condividere con gli altri la propria esperienza ti da sempre nuovi stimoli x migliorare... Un saluto a Davide e Fabrizio bravissimi a rendere tutto molto interessante e mai noioso e a tutti i GUERRIERI che dire...C'è MARGINEEEEEE


- Giuliano

Condividere con la famiglia dei GUERRIERI la propria esperienza ti da...

Ho voluto dare retta al mio istinto ed ho fatto benissimo, sono veramente entusiasta di questo Metodo PIT e Fabrizio è un vero motivatore. Per carità non avrà inventato nulla, ma seguire un criterio di allenamento così ben strutturato e con qualche personalizzazione come lui ha fatto, non può che non essere estremamente positivo. Essendo un turnista riesco sempre a trovare il tempo per uscire in bici (meteo permettendo) e in più odiavo allenarmi in casa con la spinbike (infatti la usavo come appiccapanni) ma allenarmi con questo metodo ha rivalutato gli allenamenti indoor (Davide e Fabrizio non mi hanno pagato...giuro), ma lo consiglierei a chiunque volesse migliorarsi in bicicletta.


- Agostino Ingiosi

Prima del Metodo usavo la spinbike come appiccapanni, ora invece...

Ciao io ho iniziato il Metodo PIT a Ottobre 2012 curioso e titubante in quanto per me era una novità fare una preparazione in questo modo. Bene, ho incominciato a vedere i risultati una volta che ho incontrato i miei amici di sempre su strada, non mi staccavano più, poi andavo in testa a tirare. Nel mio paese si svolge il palio ciclistico, questo anno sono rimasto nel gruppo di testa insieme ai mamma santissima, sono stato in coda al gruppetto, ma con i primi, che per me è come se avessi vinto, rispetto ai precedenti. Quindi dico ai curiosi e titubanti di provare per credere. In bocca al lupo.


- Marcello 1

Quest anno sono rimasto nel gruppo di testa insieme ai mamma santissima

E' il mio secondo anno di PIT e di bicicletta. Per me è stato possibile, con tanti sacrifici e sudore, raggiungere dei traguardi impensabili da raggiungere prima. La foto che ho allegato parla da sola: GF del GARGANO (mia prima gara): 3 km al 18% gente che scende dalla bici mentre io non mollo. Quest'anno con il PIT LIVE, con la carica trasmessa da Fabrizio, sono certo che mi toglierò belle soddisfazioni e spero sia così per tutti coloro che si avviano per la prima volta a questa metodologia di allenamento.


- Mimmo

Per me è stato possibile raggiungere dei traguardi impensabili

Ho cominciato ad andare in MTB nel 2012 (prima usavo la bici come mezzo di trasporto e per alcune sgambate di allenamento), ma il mio sport è sempre stato l'alpinismo. Per poter realizzare alcuni progetti più impegnativi, ho deciso di fare un allenamento serio e sto provando con il PIT. E' sicuramente un programma impegnativo e soffro molto sulle cadenze elevate, ma dopo le prime 16 lezioni sento che il tono muscolare e la voglia di continuare sono cresciuti. Purtroppo per ora non ho riscontri sui terreni che conosco (sono innevati) ma di certo il Metodo PIT non permette di annoiarsi e i 70/80 minuti volano e si sciolgono nel sudore. A presto


- Giancarlo Riva

Di certo il Metodo PIT non permette di annoiarsi!

Per me è una esperienza bellissima,che non ho avevo mai provato prima, vorrei fare dei complimenti speciali a Fabrizio,per come, nonostante sia sui pedali spieghi le lezioni con molta cura,bravissimo,comunque bravi tutti e due continuate cosi. 

Tanti auguri di buon anno anche da parte mia ciao.

 

- Valentino De Fanti

Per me è una esperienza bellissima

che dire... sono gasato!!! anche perché poco 22 lezioni inizio a vedere e sentire i risultati. Premetto che sono un biker e con la Mtb faccio gare di XC, due ore a tutta!!! Dopo i primi due mesi di potenziamento ho iniziato l'agilizzazione e qui c'è stata la svolta...finalmente le gambe hanno iniziato a girare...e che girare!!! Uscite serie e conosciute e le sensazioni sono state ottime!!! penso che con i prossimi mesi di PITlive migliorerò ancora perchè come dice Fabrizio... c'è¨ sempre margineeeeeeee!!!!!! Ho trovato un mix di competenza e amicizia che rende il duro allenamento un puro divertimento...un sentimento chiamato fatica (altra citazione di Fabrizio). dopo le lodi, un consiglio: con le MTB per il lavoro del weekend si dovrebbe modificare qualcosa, forse con lavori più brevi, ma con salite, rapporti e cadenze più da MTB. Grazie a tutti!!!


- Andrea Rossi

Finalmente le gambe hanno iniziato a girare...e che girare!!!

Secondo anno di P.I.T. grande fiducia in Davide e Fabrizio che con i loro consigli e l'impegno hanno reso questo progetto valido e funzionale, si perché funziona, ci vuole tanta costanza e testa ma si hanno tutti gli strumenti per affrontare un allenamento indoor di tutto rispetto. Avanti tutta...


- Giovanni Biancamano

Avanti tutta !

Salve a tutti vecchi e nuovi Guerrieri, questo è il mio primo anno con il PIT e posso solamente dire che questo progetto non è buono è BUONISSIMO non voglio dire che fà miracoli ma seguendo i segreti e i suggerimenti dei nostri amici Fabrizio e Davide io sono riuscito dopo solo 2 mesi a concludere la salita che sino a questa estate riuscivo solamente a farne metà . GRAZIE......


- Pietro Valenti

Sono riuscito dopo solo 2 mesi a concludere la salita che sino a questa est

il Metodo Pit Live mi permette di allenarmi senza perdere tempo in spostamenti, è studiato bene e con il forum mi sento parte di una squadra ,Davide e Fabrizio sono sempre presenti per ogni problema


- Emilio Tiraboschi

Con il forum mi sento parte di una squadra

Sabato farà la 13ma lezione del P.I.T . base. Sino ad oggi ho trovato tutto ben fatto, dalle lezioni, al forum, alla prontezza delle risposte sul forum su qualsiasi cosa vien chiesta. I risultati su strada non li ho potuti ancora testare. Abito in Svizzera centrale e il clima purtroppo non è clemente in inverno. Gelo, neve e quant'altro. Ad ogni lezione assimilata mi sento sempre meglio sia fisicamente che mentalmente. Mi son già posto gli obbiettivi per il 2014. Tanti. Diciamocelo chiaro che rinchiudersi in inverno con la luce artificiale in un stanza o una cantina e macinare sulla bici non è da tutti. Ma grazie al P.I.T tutto ciò vien fatto amare, ed esaltare ancora di più. Ad ogni lezione portata a termine si aspetta già l'altra. Grazie Fabrizio e davide.


- Puccia Vincenzo

Mi sento sempre meglio sia fisicamente che mentalmente.

Ciao ragazzi!!! Mi chiamo Virgilio, ho acquistato sia la versione dello scorso anno sia questa. Senza dubbio il PIT live è molto più coinvolgente del precedente, non annoia ed è un piacere ascoltare Fabrizio: ti da la carica per andare avanti e non mollare mai, molto professionale nel descrivere le lezioni. Sicuramente un ottimo potenziale per incrementare le proprie capacità agonistiche e non, i risultati li ho avuti nella precedente edizione e credo che con questa avrà ancora più soddisfazioni! ciaoooo!!


- Virgilio Cassetta

... il PIT live è molto più coinvolgente

Era da un pò che seguivo il blog di Davide, quando ho letto del metodo PIT. All inizio non ho dato molta importanza pensando fosse uno dei tanti modi per allenarsi e pensavo che fosse una spesa eccessiva l acquisto del corso. Poi fortunatamente mi sono deciso ed ora sono veramente contento e soddisfatto di averlo fatto sia per la validità del corso veramente entusiasmante ed allenante, sia per l alta professionalità e passione messa in campo sia da Fabrizio che da Davide. 

Qui si respira e si vive ciclismo vero, fatto con estrema coerenza e professionalità . Inoltre anche il fattore economico che all'inizio può spaventare non è così, perché si risparmia sul costo della palestra che può essere tranquillamente evitata, (anzi è proprio da non fare) in quanto è completo sotto ogni aspetto. Per quanto riguarda i risultati non so ancora se ne otterrà, ma le sensazioni e le percezioni acquisite fanno ben sperare. Grazie ancora a Davide e Fabrizio per come siamo seguiti. 


- Claudio Truffelli

Corso veramente entusiasmante ed allenante!

Ho l impressione di avere un allenatore personale a casa mia

Finalmente un modo per allenarmi a casa sui rulli e sulla Spinbike senza annoiarmi! Sono molto contento di questo nuovo Metodo di allenamento Live lo trovo molto coinvolgente e ben organizzato! Ho l'impressione di avere un allenatore personale a casa mia che mi sprona a dare il massimo esattamente come fanno gli amici di pedale per strada! Con un allenamento del genere il miglioramento è inevitabile ;) 

Un grazie di cuore a Davide e Fabrizio e a tutto il forum dei guerrieri per aver reso possibile tutto ciò!


- Alfredo

E' stato il primo anno di preparazione con il Metodo PIT : ho aumentato di 2 km/h le medie delle mie uscite... Un dato per me importante...


- Lorenzo Bonafè

Il PIT è un ottimo metodo di preparazione durante l'inverno, mi ha tolto la noia dei rulli, monotoni, con un programma semplice da usare, progressivo che, se seguito bene, ti consente di arrivare in forma alle prime uscite primaverili e di mantenerla per tutta la stagione. L'unica cosa che non mi piace è la trazione elastica, perché è troppo complicata la preparazione, preferisco saltarla, per il resto tutto OK, consiglierei sicuramente il PIT ad un amico.


- Mauro

Mi ha tolto la noia dei rulli

Vuoi entrare anche tu nel club dei Guerrieri del Metodo PIT ?

Un programma fatto veramente bene

Il mio commento è sicuramente positivo per quello che riguarda il Metodo e per come viene proposto, per quello che riguarda i risultati ottenuti devo dire che sono rimasto un po' deluso, speravo di ottenere qualche cosa in più. Devo fare però alcune premesse: -ho svolto solo la seconda parte del Metodo, "Aumento di Cilindrata" -per quello che riguarda il potenziamento che si svolge nei primi due mesi, l'avevo svolto in palestra. Probabilmente non sono abituato a carichi di allenamento come vengono proposti, quindi ne ho sofferto un po'. Ringrazio Fabrizio, Davide e tutti quelli che hanno partecipato alla realizzazione del programma, che è fatto veramente bene, e soprattutto non è noioso, sicuramente ripeterà l'esperienza con l'inizio del nuovo anno, sperando ovviamente di ottenere qualche risultato in più.


- Luca

Non ci sono grandi commenti da fare, è stata una grande esperienza, grazie per i consigli e per avermi fatto migliorare! a presto.


- Davide Giribaldi

Cari colleghi guerrieri, avevo già fatto lo scorso anno l'esperienza del metodo PIT ma facendo solamente le ultime 24 sedute. Avevo già notato la differenza del mio rendimento rispetto all'anno prima. Quest'anno ho voluto prendere il pacchetto completo, purtroppo per motivi di lavoro ho potuto iniziare solo dopo Natale ma già nelle prime tre puntate ho notato che il metodo Live è ancora migliore e molto coinvolgente, non ci si annoia mai e i risultati si vedono subito. Per me è un grande acquisto, da provare. Saluti 


- Claudio Bosisio

L'esperienza di quest'anno con il PIT Live è stata davvero fantastica. Fabrizio era come se fosse li con te a spronarti e pungolarti per tirar fuori quanto di meglio potevi. Nel passato ho adottato anche altri metodi ma tutti erano basati sulla tua voglia di spingere e di migliorare. Con il PIT c'è uno stimolo in più: FABRIZIO


- Mauricio

La pedalata è diventata decisamente più rotonda.

E' il primo anno che sperimento il metodo PIT. Ho quasi concluso la fase di allenamento che prevede la trazione elastica. In genere faccio due lezioni del metodo PIT più un'allenamento in scioltezza ogni settimana. Non sono in grado di dire che tipo di miglioramento ho conseguito su strada, perchè da quando ho iniziato il tempo é stato impietoso. Posso dire che grazie al programma di allenamento del Metodo PIT, mi sembra di spingere decisamente più forte sulla spinning bike. Il volume della gamba é aumentato. Tengo con maggiore facilità una cadenza di 100/108 rpm quando pedalo in scioltezza. La pedalata è diventata decisamente più rotonda. Il cuore lavora meglio e recupera con maggiore velocità . Nel complesso ho trovato il metodo PIT decisamente faticoso, ma altrettanto stimolante e appassionante.


- Sergio Tonani

Ciao a tutti, molto volentieri mi esprimo in modo positivo nella efficacia del Metodo PIT. Oltre a non annoiarmi ad avere davanti un portatile con Fabrizio che fa fatica quanta ne faccio io, mi diverto pure. Alle prime lezioni ero un po' perplesso nella fatica che si poteva fare indoor (io adopero BDC con rullo computerizzato digitale)invece mi son ricreduto ed essendo alla 14a lezione, la trazione elastica fa davvero male, ma ne trovo beneficio nelle uscite domenicali, in quanto mantenendo un peso accettabile, aumentato solo due kg da questa estate mi ritrovo a fare molto meno fatica. Ammetto che su strada esco con granfondisti vincenti quindi c'è poco da passeggiare, e rivolgendomi a coloro che sono titubanti per un simile allenamento, beh devono ricredersi perché è  sicuramente tosto ed efficacie. Piuttosto invito Davide e Fabrizio a riunire tutti i bikers che usano il Metodo PIT per una grande lezione insieme. Saluto tutti, grazie. (In foto ho giubbino bianco e nero).


- Mauro Bernardi

Carissimi amici Guerrieri mi presento sono Graziano Genzino e sono molto soddisfatto di far parte della community. Che dir,e un allenamento molto personale il PIT ma sicuramente con molti risultati come dice Fabrizio: "forza guerrieri che c'e ancora margine ! " Grazie PIT da Genz


- Graziano Genzino

Ciao. Innanzitutto voglio fare gli auguri di un fantastico 2014 a tutti i guerrieri. L'esperienza e le sensazioni che sto provando con il Metodo PIT sono più che positive. Sono alla lezione 15 e aggiungo che erano anni che non avevo dolore alle gambe come in questo periodo. Come sempre però i sacrifici e il lavoro pagano. Soprattutto nelle uscite in strada la differenza la sto notando (facendo il paragone con lo stesso periodo degli anni passati.) 

Nell uscita di Domenica scorsa 100 km mi sono intrufolato in un gruppo che viaggiava in pianura alla velocità di circa 42/45 kmh Ci sono rimasto per circa una ventina di km con una buona gamba e con una buona risposta cardiaca intorno ai 165/170 battiti al minuto pari all'82/86% della fcmax. Detto questo posso dire che per il momento sono più che soddisfatto di essere entrato a far parte del gruppo dei guerrieri del METODO PIT. Saluti a tutti.


- Carmine Copertino

Sensazioni più che positive!

E il mio primo anno del Metodo PIT e devo dire che ne sono entusiasta!! Mai come quest'anno provo piacere nel fare i rulli. Non vedo l'ora che arrivi il giorno stabilito per fare la prossima lezione! Lezioni dure intense specialmente nella fase della trazione elastica ma che ci daranno veramente una marcia in più. Secondo me un ottimo investimento.


- Angelo68

Non vedo l'ora che arrivi il giorno stabilito per fare la prossima lezione

Rulli d'inverno ? Che noia... Prima del PIT live... ;-) 

provare x credere !


- Ivan

Buonasera sono Fabio ,volevo portare la mia testimonianza sul Metodo P.I.T. Io l'ho trovato ottimo per chi non ha tempo durante il giorno, come me, per allenarsi nel periodo invernale. Fare le lezioni insieme a Fabrizio Pederzoli è uno sballo ed èmolto coinvolgente. Sono contento per il livello raggiunto, nelle cronoscalate sono andato sul podio di categoria per tre volte, nelle granfondo sono sempre arrivato tra il 4 e 6 posto di categoria tutta la stagione e nell'ultima gara stavo per raggiungere il mio obiettivo prefissato da inizio stagione il podio in una granfondo, ma una caduta dopo 50 km ha rovinato il mio sogno e il bel completino del Metodo PIT, ma quest'anno bisogna alzare l'asticella, voglio arrivare con i primi, cioè migliorare di altri dieci minuti. Nel corso della stagione gli amici mi chiedevano come avessi fatto a migliorarmi, e io gli rispondevo: "semplice con il metodo P.I.T"!


- Fabio

Gli amici mi chiedevano come avessi fatto a migliorarmi...

Sia il Metodo PIT che TT sono due programmi di allenamento estremamente ben organizzati e di conseguenza efficaci. Ho eseguito il TT lo scorso anno con risultati eccellenti. Quest'anno lo rifarò dopo il PIT quindi mi aspetto ancora di più. Sia ben chiaro devi essere disposto a soffrire ma se sei un ciclista ..............


- Giovanni Mannarelli

Sono un guerriero da tempo e credetemi che attendo sempre con passione l'inizio della stagione invernale con voi ragazzi del Metodo PIT. Vedo sempre di più dei miglioramenti oltre che sotto l'aspetto atletico anche come approccio mentale.


- Luca

Ottimo allenamento per la stagione invernale strutturato benissimo. Permette di fare intense sedute di allenamento senza annoiarsi e così facendo i risultati poi si vedono.


Sia Fabrizio - che ho avuto il piacere di conoscere - che Davide sono due persone molto disponibili e rispondono sempre velocemente in qualsiasi occasione vengano interpellati.



In conclusione esperienza molto stimolante e redditizia da provare assolutamente!!!!



- Edoardo


Esperienza molto stimolante e redditizia


Sono ormai quattro anni che mi alleno con il metodo P.I.T., ogni anno con entusiasmo maggiore. E' un sistema di allenamento su rulli/spinbike molto ben strutturato, concepito per chi non ha molto tempo per allenarsi, oppure per chi non può allenarsi all'aperto. 


E' un tipo di preparazione, ancorché piuttosto dura, adatta a qualunque ciclista, sia all'agonista, che al semplice cicloamatore (come me). Inoltre non si riduce solo a una mera serie di tabelle/video da seguire, ma c'è un supporto costante da parte di Davide e Fabrizio per tutti i dubbi e problemi che possano manifestarsi nello svolgimento delle lezioni. E poi ci sono i consigli di Fabrizio per allenarsi (chi vuole/può) nel fine settimana, i consigli nutrizionali di Erica e quelli relativi all'integrazione della + WATT. 


Io ho consigliato e sto consigliando il metodo P.I.T. a diversi amici ciclisti, perché i risultati che si ottengono, se seguito con costanza, sono notevoli. Io ho migliorato molto le mie prestazioni! 


- Stefano Dini


Concepito per chi non ha molto tempo per allenarsi


Ciao ragazzi, questa mia prima esperienza con il metodo Pit è stata più che positiva, ho avuto dei grandi benefici nel corso della stagione, migliorandomi e soprattutto divertendomi con i miei amici. Ripartiamo quanto prima. A presto.


- Silvio Bella


Ripartiamo quanto prima!

Ciao Davide & Fabrizio, voglio testimoniare la mia esperienza dopo essermi allenato lo scorso inverno con il Metodo PIT. Premetto che non sono più giovanissimo ma la mia sensazione è che prepararmi con il metodo PIT mi abbia insegnato come allenarmi in modo efficace per dare il massimo che il mio fisico riesce a sostenere. 


ll corso è ben strutturato, la varietà degli esercizi e la tecnica sono ottimi, il corso di 5 mesocicli è duro ma allenarsi con Fabrizio che sprona noi aspiranti Guerrieri ti aiuta a rendere gli allenamenti sostenibili. Questa estate ho visto i risultati del duro allenamento di questo inverno, gli amici che prima mi facevano soffrire sono rimasti fregati nel constatare che non sono più riusciti a staccarmi in salita e qualche volta facevano fatica loro a starmi dietro. 


Io credo che se si vuole fare un regalo a un amico ciclista è consigliargli di adottare il Metodo PIT! 

Grazie ragazzi per quello che mi avete dato!


- Francesco


Questa estate ho visto i risultati del duro allenamento!

Il metodo PIT è il mio compagno di allenamenti invernale. Prima i rulli erano noiosi, impossibili da fare con costanza, ora non dico che "godo"  ma sicuramente li faccio molto volentieri x 5 mesi all'anno. 40 lezioni, tutte diverse sia come intensità che come metodologia di allenamento ti danno la possibilità di arrivare a primavera in una buona forma fisica. Straconsiglio a tutti

 

- Gianmarco


40 lezioni tutte diverse per intensità e metodologia di allenamento

Innanzi tutto ciao a tutti, che dire sul Metodo PIT: in due parole: una figata!!! 


Premetto che corro con bici da corsa e mi classifico nelle medio fondo all'incirca tra i primi 60-80, non sono un fenomeno ma neanche una schiappa, ho fatto sempre tante uscite e tanti km per mantenere questo livello, ma purtroppo da quest'anno, causa esigenze famigliari, il tempo mi si è dimezzato, cosi ho optato per il Metodo PIT e i consigli dei ragazzi... Risultato? Una stagione stupenda con le stesse soddisfazioni anzi anche piazzamenti migliori, pur avendo fatto davvero poche uscite in gruppo solo fine settimana.  "DAVVERO CONSIGLIATO" non vedo l'ora di ricominciare a sudare... ciao ragazzi, grazie ancora!  


- Cristiano

Che dire sul Metodo PIT: in due parole: una figata!

Grazie infinite per averlo "inventato"! Questo è il primo pensiero che mi viene se mi chiedono che ne penso del Metodo Pit. Il metodo Pit è una formula davvero strepitosa di allenamento indoor. Fabrizio vi accompagnerà per 40 lezioni, strutturate con intensità crescente, che consentono, ad esempio a chi come me per motivi lavorativi può allenarsi solo di mattina presto, di superare tutto il periodo invernale "simulando" la bici. 


E' incredibile ma gradualmente Fabrizio diventerà il vs. personal bike trainer virtuale e, anche se può sembrare strano, prenderà quasi vita! Questo perché non si limita a darvi delle dritte, ma pedala e "soffre" con voi. Perché non c'è storia, fare il Pit è dura fatica (e tanta! E si vede chiaramente che l'ha dura anche lui), ma è quella fatica bella, sana che alla fine della lezione ti riempie di soddisfazione.   


- Franco

Una formula davvero strepitosa di allenamento indoor

Ciao volevo ringraziare gli ideatori del Metodo PIT, tutto il supporto e il metodo stesso che mi ha aiutato a mantenere la forma fisica, migliorare la prestazione in questa stagione che sta per concludersi. All'inizio ero un pò scettico, poi passo dopo passo mi sono fatto coinvolgere e ne è valsa la pena... occhio però, non è magico! Ci vuole impegno impegno, sudore sudore e sudore...


- Paolo Covi

Volevo ringraziare gli ideatori del Metodo PIT

Per farla breve e semplice, a me il Metodo PIT ha aumentato decisamente la cilindrata, è stata la VERA svolta per migliorare in tutti i campi (salita, pianura, tecnica, recupero ecc....). Fantastico il forum Guerrieri ed "il Punto del venerdi" un appuntamento imperdibile per sviluppare al meglio tutto il lavoro delle lezioi settimanali. 


VIVAMENTE consigliato a qualsiasi ciclista. Io non corro, non faccio gare, ma da semplici passeggiate e fatica a tenere 30 di media sono arrivato in 2 anni a fare Randonnée da km 250 con 5000 D+, scalato Stelvio,Gavia, Crostis, Sempione, Novena, San Bernardino ed altri passi oltre i 2000 metri... ed in pianura ora riesco ad allenarmi con corridori amatori a medie per me impensabili fino a prima del PIT!  


- Enz

La VERA svolta per migliorare in tutti i campi

Ciao ragazzi , siete fortissssimi, con il vostro Metodo mi sono trovato benissimo! Stimolante, entusiasmante, duro e divertente, completo! Grazie di tutto, GRAZIE ANCORA e sono prontisssimo per un nuovo inverno di allenamenti !


- Aimone

Con il vostro Metodo mi sono trovato benissimo!

Salve a tutti, io ho uso il metodo PIT da due stagioni e mi sono trovato meravigliosamente e sorprendentemente bene. Bisogna solo salire in bici stare concentrati e lavorare insieme hai nostri istruttori. Buona pedalata a tutti. 


- Cosimo

Bisogna solo salire in bici stare concentrati

Ho conosciuto il metodo PIT grazie al passa parola un conoscente, ogni volta lo vedo lo ringrazio. Sono di Sirmione, ho 45 anni, faccio parte di un G.C. Sirmione Cycling sono tre 3 anni che vado in bdc e ho scoperto quanto sia fantastico questo sport. 


Quest'inverno ho provato il Metodo Pit e mi ha sorpreso quanto mi sia stato utile ha decisamente cambiato il mio modo di andare in bdc, sono riuscito e riesco a stare con i più forti del mio gruppo, cosa che fino all'estate scorsa era inverosimile, vi garantisco, e non sto esagerando, nel mio caso è grazie a Pit. Quando stai con i più forti riesci a divertirti di più.  


- Romano Brunelli

Riesco a stare con i più forti del mio gruppo

Ho preso la prima versione del metodo PIT a scatola chiusa, non sapendo esattamente a cosa andavo incontro, ma alla fine si è rivelato un metodo molto produttivo, che continuo ad utilizzare anno dopo anno. Seguendolo con costanza ed impegno, arrivo in primavera, all'inizio del periodo agonistico, in uno stato di forma eccezionale. Secondo me i principali vantaggi del metodo PIT sono: 

1) la possibilità di allenarsi sui rulli senza annoiarsi grazie ad eserciti diversificati ; 

2) l'incremento progressivo dello sforzo all'avanzare del corso che permette di sostenere sessioni sempre più allenanti;

3) la massima flessibilità nello svolgimento delle sessioni di allenamento. Non si è vincolati ad allenarsi in giorni ed orari prefissati della settimana e si possono organizzare le sedute in funzione degli impegni lavorativi, della stanchezza... In conclusione, lo consiglierei senza alcun dubbio ai miei amici, ma non ai miei avversari! 


- Marco B.

Arrivo in primavera in uno stato di forma eccezionale

Il Metodo si è rivelato eccezionale. Pratico, comprensibile e fruibile da tutti. E' impegnativo in quanto richiede costanza , ma consiglio di non saltare nessun step, in tal modo si arriva agevolmente ad un livello veramente elevato di condizione. Un elemento di non poco conto è il fatto che, contrariamente alle normali sedute sui rulli, con il metodo , costretto come sei a continui cambiamenti di esercizi, il tempo ti passa piacevolmente veloce.  


- Giovanni Pozzi

Pratico, comprensibile e fruibile da tutti

Tra poco inizierò il terzo anno del Metodo PIT. Per me è il Metodo che mi ha permesso di crescere come preparazione e di togliermi diverse soddisfazioni. Consiglio vivamente di acquistarlo perché è veramente valido, anche perché Davide e Fabrizio non raccontano storie e ti accompagnano nel programma con consigli pratici e suggerimenti continui, frutto della condivisione con altri Guerrieri. La mia esperienza è più che positiva e sono grato a Davide e Fabrizio dell'opportunità che mi hanno dato. 


- Giovanni Sanna

Il Metodo che mi ha permesso di crescere

Primo anno con PIT non finito, non riuscivo a fare tutte le uscite del fine settimana, ma i miglioramenti si sono visti e se ne sono accorti anche nel gruppo che avevo una marcia in più. Ci vuole tanto sacrificio e come dice Fabrizio c'e margine. Non vedo ora di ripartire. 


- LORENZO

I miglioramenti si sono visti e nel gruppo se ne sono accorti

Dopo due anni del metodo PIT posso elencare i suoi aspetti positivi: 

1. Stimolante, eccitante mai noioso (ricordo che sto parlando di allenamento su rullo); 

2. Serietà nella proposta di allenamento. C'è l'evidente mano del preparatore atletico; 

3. Continuità dell'allenamento (due esercitazioni settimanali) oltre uscita/e del fine settimana; 

4. Completezza della proposta (oltre agli esercizi su rullo, vengono indicati alcuni consigli per programmare l'uscita del fine settimana). 


Devo dire che i risultati di un inverno del Metodo PIT si vedono, soprattutto nelle uscite di marzo ed aprile confrontandoti con i compagni di uscite che si sono limitati a qualche uscita (tempo permettendo) invernale. Lati negativi del Metodo PIT: nessuno! Saluti, Paolo.

 

- Paolo Musetti

I risultati di un inverno del Metodo PIT si vedono

Salve mi chiamo Massimo, Kami per i biker amici. Ho comprato il Metodo Pit per la prima volta quest'anno e devo dire che nonostante il mio impegno minimo, solo il martedì e giovedì, ma con tanto sudore, ho avuto molte soddisfazioni con gli amici di gare. Sicuramente riprenderò con il Metodo PIT e spero che ci saranno nuovi stimoli. Intanto sto rispolverando la spin bike! A presto Fabrizio, Davide, Francesca e gli altri... 


- Massimo Egidi

Ho avuto molte soddisfazioni con gli amici di gare

Resoconto di 3 stagioni di metodo PIT. La prima di rodaggio per curiosità e prova avendo poco tempo, i risultati si sono visti comunque ed è esplosa la passione per PIT. Ti senti trasformato, capisci l'importanza dell'allenamento e ti rendi conto di quanto hai sprecato nella vita precedente (20 anni!). 


Adesso so come allenarmi, conosco il mio fisico, la mia mente e trovo una incessante determinazione. Caro il mio PIT, tu non lo dici mai ma seguirti per 40 sessioni ogni inverno oltre che al fisico parla alla mente, alla propria autostima e a ciò che di buono ci regala l'amore per il ciclismo e la fatica!!!!! Tanta tanta ma non ci basta mai. 


Non mollate mai, mi raccomando io ci sono e contagio tutti i miei amici. Avvertenza: la strada è senza ritorno e si va sempre solo avanti. Grazie ciao 


- Antonio Boni

Adesso so come allenarmi!

Ciao, sono Zafrik. Quest'anno ho svolto per la prima volta sia il Metodo PIT e sia il Turbo Training. Sono rimasto veramente soddisfatto dei risultati avuti e dei notevoli miglioramenti riscontrati con questa metodologia di allenamento. Non vedo l'ora di ripartire per una nuova preparazione perché credo che ci siano ancora notevoli margini di miglioramento. Un grazie a tutto lo staff del Metodo PIT, siete grandi. 


- Annibale

Sono rimasto veramente soddisfatto dei risultati

Ciao a tutti, voglio condividere la mia esperienza di allenamento invernale con il Metodo PIT. Premetto che quest'anno compio 50 anni e vado in bicicletta per divertirmi. Partecipo a qualche gara più per misurarmi con i miei limiti che non per velleità di vittoria. 


Da tre anni ormai nei mesi invernali seguo le indicazioni di Fabrizio e Davide con il Metodo PIT, facendo sicuramente molta fatica, ma anche con grande soddisfazione al termine di ogni seduta di allenamento. Devo dire che i risultati che ho raggiunto sono per me assolutamente positivi e tangibili e soprattutto mi permettono di affrontare tutta la successiva stagione con una grande condizione e di togliermi anche qualche piccola soddisfazione.


 E' una scelta che sicuramente rifarei e che consiglio a tutti, anche solo per avere il piacere di apprezzare di più le uscite con gli amici. Buone pedalate a tutti. 


- Daniele

Una scelta che sicuramente rifarei

Metodo favoloso che mi ha fatto crescere, ciclisticamente parlando, in una maniera incredibile. Ho raggiunto punti di soglia e fuori soglia che non avrei mai immaginato si potessero raggiungere... ho acquisito una conoscenza del mio corpo che non credo avrei mai potuto ottenere senza questo metodo... da consigliare a chiunque abbia voglia di conoscersi a fondo ciao a tutti Guerrieri e un saluto particolare a Davide, Fabrizio e tutto lo staff .


- Nisseno58

Ho raggiunto punti di soglia e fuori soglia che non avrei mai immaginato

Ottimi risultati riscontrabili in primavera

E' il secondo anno che utilizzo il Metodo PIT e posso confermare che, se seguito con serietà , da ottimi risultati riscontrabili poi in primavera. Calcolando che io non lo segue esattamente alla lettera. Mi capita 1/2 volte al mese di accorciare le lezioni per esigenze di tempo. Comunque è OK.

- Alessandro

Ho acquistato maggiore agilità e una più precisa rotondità di pedalata

Ciao a tutti sono circa tre anni che seguo il Metodo PIT e nonostante lo abbia utilizzato a sprazzi causa intervento di ricostruzione legamento crociato e rottura del polso lo scorso ottobre, devo considerare positiva l'esperienza del metodo, anche perché sono riuscito anche a perdere peso ed acquisire un'ottima forma. Infatti dopo la riabilitazione al ginocchio l'ho seguito anche per riprendere la forma di un tempo, soprattutto utilizzando sui rulli a casa. Sulla strada poi mi sono reso conto, soprattutto questo anno, quando ho ripreso piano piano a macinare km, che ho acquistato maggiore agilità e una più precisa rotondità di pedalata. Purtroppo per motivi di orari e di lavoro non riesco ad effettuare uscite in gruppo per verificare l'efficacia con altri "GUERRIERI", ma gli obbiettivi che avevo sono riuscito a raggiungerli. Aspetto con ansia l'uscita della versione 2015/2016. Lo consiglio vivamente a tutti.


- Vito

Vuoi entrare anche tu nel club dei Guerrieri del Metodo PIT ?

La stagione dove ho avuto più soddisfazioni

Io ho fatto tre anni di PIT e mi sto preparando per il quarto . Il secondo anno sono riuscito a farlo dall'inizio alla fine ed è stata la stagione dove ho avuto più soddisfazioni. Altra cosa importante è il gruppo che, pur essendo solo virtuale, nei momenti di crisi ti aiuta moltissimo. Viva il PIT.


- Massimo

Un valido aiuto alla preparazione invernale

Ciao a tutti. Io ho praticato il Metodo P.I.T. negli ultimi due anni per la mia preparazione invernale. Ritengo il metodo molto valido, soprattutto la versione con le lezioni "a video", con Fabrizio che pedala, per intenderci. Mi piace la struttura dell'intero corso, con le varie fasi e incrementi di forza, resistenza, ritmi gara, ecc... e la forma della lezione stessa, con le indicazioni e gli obiettivi molto chiari e ben spiegati. Il metodo è un valido aiuto alla preparazione invernale. 

Logicamente, bisogna seguirlo costantemente e lavorare su sè stessi (alimentazione, uscite, ecc...) altrimenti potrebbe servire a poco. Quindi, come è logico che sia, non è il metodo dei miracoli ...sarebbe impossibile: la bicicletta è soprattutto fatica e con il P.I.T. se ne fa tanta ! Un saluto 


- DANILO

Ciao a tutti. Questo appena trascorso è stato il primo con allenamento PIT. Che dire!? Finalmente, dopo circa 15 anni di mtb, posso dire di conoscermi per davvero come ciclista. Si, è proprio la conoscenza e la gestione di me stesso, del mio cuore, delle mie gambe e della mia testa la mia conquista principale.


- Alessandro

Finalmente posso dire di conoscermi davvero

Tanta fatica ma ne vale la pena

ciao a tutti non posso che ringraziarvi di questo compagno di avventura nelle fredde giornate invernali . Fantastico nella progressione delle lezioni e nei risultati finali; grande aiuto nella acquisizione dei propri limiti superiori e quanta grinta ci portiamo fuori in strada... tanta fatica ma ne vale la pena! 

Ciao 


- William

Mi sono trovato molto bene con il Metodo P.I.T. e ho notato miglioramenti consistenti sia in piano che in salita nei confronti degli amici.


- Luciano Albertin

Sono 2 anni che mi alleno con il metodo PIT e sinceramente riconosco un netto miglioramento nelle mie prestazione con la mia specialissima da strada. Il Metodo PIT ti stimola a fare sempre meglio, io poi ogni lezione mi appunto velocità media oraria watt medio e massimo e vam cosi posso confrontare le prestazioni se ripeto la lezione o il prossimo anno. Da parte mia cerco di raccontare ad amici di bici come mi alleno in inverno ed ho fatto vedere qualche video dopo che mi chiedevano perché andavo più forte. Lo consiglio agli amici. Ciao e grazie al Metodo PIT .


- Borghesi Sante

Sinceramente riconosco un netto miglioramento nelle mie prestazione

Metodo valido e divertente. Non ti annoi mai. .... Miglioramenti visibili lezione dopo lezione. Tanta roba veramente !!

- Gegio75

Ciao mi chiamo Giorgio, è da molti anni che vado in bicicletta ma in questi ultimi anni in inverno avevo perso un pò la motivazione. Grazie al Metodo PIT ho trovato nuovi stimoli per allenarmi anche in inverno con grande soddisfazione. Impegna pochissimo tempo e da risultati importanti.


- Biondo

Ho trovato nuovi stimoli per allenarmi anche in inverno

Un metodo che educa alla salute

Non vorrei essere retorico ma il Metodo PIT è stato un riscoprire ogni anno (sono tre anni che lo pratico) limiti e potenzialità personali sempre nuove. E' un metodo che, oltre a dare delle soddisfazioni sul piano delle performance sportive, ci educa alla salute nel vero senso della parola. Ci insegna a praticare dello sport per stare bene con noi stessi, con gli altri e nella quotidianità. La salute è una conquista da seguire giorno per giorno. 


Il Metodo PIT mi ha dato un enorme aiuto in questo. Lo consiglio a tutti coloro che vogliono fare del ciclismo uno strumento di salute. Peccato che ho trovato pochissimi commenti su questo aspetto. Ma invito tutti coloro che vorrebbero praticare questo metodo a riflettere su questo mio modesto input. A tutti in bocca al lupo. Buon Metodo PIT .


- Pierluigi

Grazie al PIT ho trascorso un inverno molto impegnativo ma molto divertente e i risultati sono stati oltre le aspettative.


- Roberto

Ad ogni domanda sempre una risposta soddisfacente

Che dire? Il sistema adottato da Davide e Fabrizio per me è stato utile, grazie a loro sono migliorato di parecchio rispetto agli anni in cui non adottavo questo metodo di preparazione e pensare che uso solo il PIT live. Fabrizio è una persona speciale che ho avuto modo di conoscere di persona, ad ogni domanda sempre una risposta soddisfacente, per me è un grande. 

Grazie ancora.


- Antonio

Voglio dire solo due cose riguardo il metodo P.I.T. e TurboTraining : prima dovevo rincorrere i miei amici soprattutto in salita, adesso riesco a stare col gruppo centrale, spero nella prossima stagione di potermi avvicinare ai primi. Ma la cosa mi ha stupito e forse la più importante, è la facilità con cui riesco a controllare la frequenza cardiaca, cosa che prima non riuscivo, in salita mi sfuggiva sempre. Grazie Davide grande Fabrizio Ciao a tutti i "Guerrieri ".


- Enrico

Prima la frequenza cardiaca mi sfuggiva sempre

Buonasera, la mia storia con il Metodo Pit parte un anno fa... ero alla ricerca disperata di un metodo di allenamento per l'inverno... un mio compagno di squadra mi racconta di sto PIT e ne rimango colpito al punto che mi immergo completamente nelle faticose (e ve lo posso assicurare) lezioni del PIT... alla fine del Metodo PIT è il momento di testare il tutto... vado a fare una salita dalle mie parti ... una salita il cui riferimento di "miglior tempo" ottenuto era sui 30 min... bene, non ci volevo credete ma è successo che l'ho chiusa in 27 min circa... questa è la magia che il PIT ha fatto su di me e quest'anno non vedo l'ora di ricominciare gli allenamenti .


- Fabrizio

Questa è la magia che il PIT ha fatto su di me

Dopo il turbo training,ho provato il Metodo PIT live e devo dire che è stata un'esperienza più che positiva, molto stimolante e l'allenamento al chiuso per nulla noioso.


- Eddje68

Mai più allenamenti improvvisati

Turbo training e' l'evoluzione su strada del PIT , come ogni protocollo d'allenamento proposto dal PIT ed il suo team nulla e' lasciato al caso. Saprai sempre cosa fare quando metterai le ruote sull'asfalto mai più allenamenti improvvisati senza ne capo ne coda. Per me il miglior metodo di training.


- Alberto Gnocchi

Un compagno di viaggio diventato indispensabile

Splendida realtà, sempre stimolato ad altissimi livelli un compagno di viaggio diventato indispensabile per avere sempre le gambe ma ancor di più la testa pronta per imprese sempre più difficili...complimenti.... Avanti tutta!

- Daniele Baschieri

Metodo PIT incredibile , illuminante e devastante... Ti fa conoscere il ciclismo e te stesso. Risultati straordinari. TurboTraining come la specializzazione , bellissimo e da fare in strada con la buona stagione due allenamenti, programmi d'allenamento STRAORDINARI DAVIDE E FABRIZIO meritate l'Oscar!


- GIUSEPPE

Oltre l'incremento delle prestazioni, che è notevole, la cosa principale è la professionalità , cura e soprattutto disponibilità con cui si è seguiti. Nulla è lasciato al caso o all'improvvisazione, tutto è curato nei minimi dettagli e soprattutto c'è sempre una risposta appropriata ad ogni domanda in tempi ragionevolmente brevi. Si fatica con piacere e soddisfazione perché si ha la concreta percezione che chi ti propone questo metodo di allenamento lo fa prima di tutto per pura passione, mettendo a disposizione la propria esperienza e condividendo con te quei momenti.


- Giorgio Diversi

Nulla è lasciato al caso o all'improvvisazione

Gli audio training danno una spinta in più

Ottimo e motivante soprattutto con gli audio training: danno una spinta in più a finire gli esercizi in modo corretto . Se avete lavorato su questi per la prossima uscita ottimo. Ciao


- Ivan Manzini

Consigliatissimo, per chi vuole migliorare e affinare la sua performance. Io, l'ho provato l'anno scorso con ottimi risultati é qualcosa di super. Buone pedalate a tutti.


- Andrea (Andy 13)

Un ottimo programma, divertente ed efficace.

Ho trovato il Turbo Training un ottimo programma, divertente ed efficace. Una grande idea anche gli Audio Training, insomma provare per credere.


- Stefano Scarso

Adesso sono più sicuro, disinvolto e più forte di prima

Sono tre anni che seguo le lezioni e devo dire che il mio modo di andare in bici è molto cambiato. Adesso sono più sicuro, disinvolto e più forte di prima, ed ho messo dietro tanta di quella gente che ho perso il conto :)...non è un'esagerazione.


- Vincenzo

Ho riniziato ad andare in bici 3 anni fa per recuperare la gamba dopo un infortunio, da prima con MTB poi con BDC e quindi sono al terzo anno di PIT. Il Turbo Training lo scorso anno non l'ho finito ma andando al sodo considerando la mia età 45 anni sono migliorato tantissimo certo se avessi avuto tempo di fare tutte le uscite settimanali la mia forma sarebbe stata ancora migliore. Soprattutto nel pit live durante le lezioni mi sono piaciuti i consigli di Fabrizio persona altamente competente.


- Lorenzo Diamanti

Risultati immediati e duraturi

Consiglio a tutti il Turbo Training, efficiente metodo di allenamento che ti consente di ottenere risultati immediati e duraturi.


-Simone Ferraro

Quanti cicloamatori come noi hanno la fortuna o la possibilità di avere uno staff di preparatori (allenatore, biomedico, nutrizionista, staff per assistenza online) a disposizione durante tutto l'arco dell'anno? La risposta a tutto questo e' il TurboTraining ed il PitLive: un sistema di assistenza all'allenamento personale a 360 gradi dove anche le specifiche esigenze trovano veloce risposta da persone appassionate e reali che chiunque, come il sottoscritto, puo' andare a trovare per un confronto diretto e per stringere un legame ancora piu' forte che mi auguro sia solo all'inizio...


- Massimiliano Bertoncelli

Ciao a tutti mi chiamo Giorgio, primo anno che provo il Metodo Pit. Devo dire che l'inverno è volato anche se la fatica è stata per me tantissima! I risultati? Altroché se li ho visti, già da adesso miglioramenti notevoli. Il Turbo Trainig che ho acquistato l'anno scorso per me più ostico non essendo abituato a seguire tabelle ma con l aiuto degli audio file il problema e dimezzato! Comunque secondo me i miglioramenti su strada sono ancora più evidenti che con il Pit. Quest anno li proverò assieme e sono convinto che farò il salto di qualità .


- Giorgio Rovatti

Allenamento razionale e scientifico ma al tempo stesso divertente

Con il Turbo Training ho sperimentato per la prima volta come ci si allena su strada in bicicletta passando dal verificare semplicemente i km percorsi e la media ad un metodo di allenamento razionale e scientifico ma al tempo stesso divertente, vario e dinamico e che soprattutto da risultati! Certo bisogna faticare ma come mi ha insegnato Fabrizio si tratta di "fatica buona", quella che noi ciclisti amiamo...



- Mario Fois

la marcia in più di Turbo Training sono i file audio che ti guidano

Ciao a tutti, l'anno scorso ho avuto la brillante idea di provare il programma di allenamento "Turbo Training" ... dico solo che lo rifarei a occhi chiusi! Tutti sappiamo che non è facile seguire delle tabelle di allenamento in strada ... la marcia in più di Turbo Training sono i file audio che ti guidano nei lavori in salita ... una brillante idea ... e finalmente quest'anno si ricomincia! Complimenti a Davide e Fabrizio, continuate così!!


- Luca

"Insostituibili"

Il Metodo Pit e' l'essenza della preparazione ciclistica, in particolare il Live con il supporto di Fabrizio, e' unico nel suo genere. Il metodo Turbo Training è specifico per il lavoro sulla strada, tecnica, pianificazione dell'intensità dei lavori proposti, varietà degli step proposti, lo rendono parte integrante ed evolutiva dello stesso Metodo PIT. Complimenti entrambi unici nella loro originalita' ed insostituibili per tutti quelli che vogliono interpretare il ciclismo in modo evoluto e professionale. Ancora grazie per il vostro impegno e per tutto il lavoro che avete proposto.


- Valter Tarasco

Sono molto cresciuto con le mie prestazioni ma soprattuto mi sono divertito

Mi sono allenato con il Turbo Training l'anno scorso. Sono molto cresciuto con le mie prestazioni ma soprattuto mi sono divertito un sacco ! Gli allenamenti non sono mai noiosi.


- Marco Bianchi

Risultati e soddisfazioni molto al di sopra delle aspettative.

Salve ragazzi, sono più di 30 anni che macino kilometri, se come me vi siete entusiasmati con le 40 lezioni del Metodo P.I.T. Live allora siete nelle condizioni di NON poter perdere la possibilità di farvi accompagnare per tutto l'anno con il metodo Turbo Training. Solo la pianificazione degli allenamenti proposti è di per se molto valido e mi mette nelle condizioni di sapere sempre cosa fare. La mia valutazione personale è molto positiva e posso assicurare che i risultati e le soddisfazioni che ho ottenuto sono state molto al di sopra delle aspettative.


- Oreste

Col Turbo Training ho imparato ad allenarmi come i miei più forti avversari

Col Turbo Training ho imparato ad allenarmi come i miei più forti avversari in gara ottimizzando il tempo a disposizione. Quando ho finito l'allenamento sono sempre soddisfatto perché sento di avere fatto qualcosa che mi ha migliorato e non distrutto.


- Simone Babolin

Come prima esperienza con il metodo PIT posso confermare quello che leggo nel blog e riconfermo tutto quello che di positivo è stato detto. Per me è una esperienza fantastica e quando scendo dalla bici mi sembra di volare e non mi sento stanco anzi...nelle prime uscite con i compagni, nelle prime salitelle mi sembra di non faticare e pedalare con più facilità. MI SEMBRA ASSOLUTAMENTE FANTASTICO. ciao a tutti


- Giorgio Melotti

Davvero un'esperienza unica ed entusiasmante! Non avevo mai trovato prima d'ora un programma completo e dettagliato come il Metodo PIT che coprisse tutti e 5 i mesi invernali. Quest'inverno "fare i rulli" più che una noia e un dovere, è diventato un divertimento ed un piacere, ho imparato un sacco di tecniche che mi porterà d'ora in avanti come bagaglio personale ad ogni uscita in bici. Quando dico agli amici di pedale che arrivo a fare sedute anche di 80 / 90 minuti senza annoiarmi non ci credono. E per quanto riguarda la preparazione? Anche se ora è un pò presto per dirlo (finito il blocco della trazione elastica, lezione 16 su 40) mi sembra ottima. Come forza sono senza dubbio migliorato, sviluppando anche visivamente fibre muscolari mai utilizzate per pedalare;


- Federico Baratelli

L'anno scorso mi ero iscritto al Metodo P.I.T. con tanta voglia di provare la novità e capire se miglioravo, sono migliorato. Ma ora il Metodo P.I.T. LIVE è veramente eccezionale, vedere poi Fabrizio che suda e fatica è ancor di più intrigante .


- Simone Ghizzardi

Risultati insperati e mai raggiunti in dieci anni di pedalate.

Per me è il secondo anno di questa favolosa esperienza,l'anno scorso ho ottenuto risultati insperati e mai raggiunti in dieci anni di pedalate. Quest'anno è ancor di più interessante in quanto c'è interattività con tutto lo staff. Siete fantastici


- Anotnio Formica

Grazie, per l'entusiasmo che dal video scaturisce per la sensazione di non essere solo un cliente, ma parte integrante di una famiglia dove la passione fa da collante tra persone che direttamente non si conoscono ma che nel cuore si sentono sempre uniti. Chiuso i sentimentalismi la mia sensazione fisica è ancora un pò legnosa ma mi sento sulla buona strada, personalmente faccio fatica con una gamba sola con sensazioni diverse per gamba ma il resto mi esalta molto .


- Luca Babini

La mia opinione sul Metodo PIT live è assolutamente positiva. Già l'anno scorso mi ha dato ottimi risultati, però quest'anno, condividendo la fatica con Fabrizio e seguendo il suo insegnamento, è diventato un divertimento! è un personal trainer veramente coinvolgente con una capacità comunicativa e coinvolgente assolutamente eccezionale, mi congratulo per il Vostro grande lavoro! Vi faccio i miei complimenti per la realizzazione e l'assistenza che fornite, ed in fine un grazie per darmi lo spunto e le motivazioni per spingere sempre più. L'acquisto del metodo PIT è stato per me il miglior acquisto in campo ciclistico! Non ci sono telaio rigido, ruote scorrevoli, cuscinetti speciali, ecc. che ti possano far migliorare come questo tipo di allenamento. Grazie ancora e tanti cari auguri per un proficuo 2014.


- Eugenio Levrini

Il miglior acquisto in campo ciclistico!

Il forum e il blog funzionano bene e sono molto utili

Con questo metodo non esiste più il fattore noia sui rulli; avere un allenatore "live" che spiega gli esercizi e incita a migliorare è un'opportunità da non perdere! Le lezioni proposte sono man mano sempre più impegnative ma assolutamente fattibili seguendo i consigli di Fabrizio. Il forum e il blog funzionano bene e sono molto utili. Io sono molto contento del prodotto.


- DANILO CARUSO

Sono convinto di una cosa soltanto sono 6 anni che amo il ciclismo agonistico e vi posso dire che sono gli unici soldi che io abbia speso per il ciclismo veramente benedetti e vi dico che li avrei voluto spendere volentieri gia dal primo anno. Grazie Fabbrizio e Davide


- Silvano Cascella

Gli unici soldi che io abbia speso per il ciclismo veramente benedetti

Consigliatissimo, sia per chi inizia con il ciclismo su strada che mtb

Consigliatissimo, sia per chi inizia con il ciclismo su strada che mtb, sia a chi vuole migliorare la sua performance. Io, l'ho provato l'anno scorso con risultati da invidia verso i miei amici d'uscita e quest'anno con il nuovo metodo live è qualcosa di super. 

Buone pedalate a tutti.


- Silvestro

Ogni anno mi sento sempre più forte

Terzo anno di PIT, ogni anno mi sento sempre più forte, ed anche i risultati in gara migliorano....PIT live il modo migliore per far volare la lezione!!!


- Diego Truant

5 mesi sui rulli e poi si vola!

Ciao, ho 52 anni ed ho iniziato la mia esperienza ciclistica con il PIT l'anno scorso. Oggi gli amici non credono che siano solo un paio di anni che pedalo! Consiglio il metodo a tutti i fisici e a tutte le età ! 5 mesi sui rulli e poi si vola!


- Teo Carstensen

Ho conosciuto il metodo PIT l'anno scorso per caso, navigando con il mio computer e per curiosità ho deciso di provare questo nuovo tipo di allenamento (almeno per me). Quest'anno sto ripetendo l'esperienza del PIT live perchè credetemi, anche se richiedono sacrificio, i risultati degli allenamenti sono davvero interessanti ed il miglioramento della condizione fisica e delle prestazioni non hanno paragone. La cosa molto bella è che Davide e Fabrizio ti accompagnano lungo tutta la preparazione invernale con consigli a 360°. Suggerisco il metodo a tutti i ciclisti e per ogni categoria.


- Gianpiero Angiolillo

Ciao raga, in poche righe dire che siete dei grandi è poco, è il secondo anno Metodo PIT ma mi sa che questo LIVE ha superato qualsiasi aspettativa, ottimo continuate così. 

ciaoooo 

Grazie

- Alberto

Non riesco ancora a capire se il Metodo PIT mi abbia portato grandi o piccoli miglioramenti, ma certamente mi ha dato lo stimolo per effettuare una preparazione programmata e non approssimativa e, quel che è più importante, non monotona ma coinvolgente!


- Pierago

La carica del PIT è travolgente !

IL PIT LIVE E' FANTASTICO CON BELLE SENSAZIONI BEN MIGLIORE DEL PRECEDENTE . 

COMPLIMENTI A TUTTI BUON ANNO 

ps certo la carica del PIT è travolgente !


- WILLIAM

Le sensazioni sono ogni anno migliori

Per me è il terzo anno in compagnia del Metodo P.I.T. e devo dire che le sensazioni sono ogni anno migliori sotto tutti i punti di vista. Certo, mantenere la giusta motivazione fino alla fine è dura... Però ce lo fatta gli anni scorsi, sono certo che ce la farò anche quest'anno!



- Stefano Dini

Il Metodo Pit è eccezionale.

Il Metodo PIT è eccezionale. Io con i miei 60 anni non mi sento un guerriero,ma con questo metodo mi sto divertendo un sacco e stò facendo indoor, quello che non sono mai riuscito a fare. Sono alla 11° lezione i risultati verranno sicuramente più avanti.


- Claudio Sartor

Trovo che questo metodo di preparazione sia valido sotto più punti di vista. Nella tranquillità della propria abitazione e secondo i propri ritmi, un allenatore motivato ti scandisce passo passo ciò che devi fare. Una struttura esterna al corso si occupa a 360 gradi di quelle che sono le tematiche del nostro sport cercando di dare risposte specifiche. Blog e forum permettono di interagire con chiunque faccia parte di questa realtà...degli incontri in teleconferenza poi non ne parliamo: per me sono fantastici! Non mi vergogno di dire che con meteo incerto prima uscivo lo stesso mentre adesso approfitto per farmi una seduta PIT.


- Massimiliano Bertoncelli

Un allenatore motivato ti scandisce passo passo cio' che devi fare.

La mia prima esperienza con il Metodo PIT versione PIT Live 2013/2014 è a dir poco ENTUSIASMANTE!!!! 

Ogni lezione risulta coinvolgente, divertente, appassionante e per niente noiosa calcolando che si tratta sempre di allenamento indoor sui rulli! La competenza, professionalità , simpatia e grandi doti ciclistiche di Fabrizio sono sempre di gran motivazione per seguire il programma passo dopo passo! Forum, Blog ecc sono strumenti utilissimi per confrontarsi con gli altri "GUERRIERI" durante questo lungo periodo di allenamento indoor. 

I consigli del "Punto Del Venerdì " su come integrare in bici durante le uscite nel week sono preziosi per aggiungere tasselli e trasformare il tutto nella realtà della strada! FONDAMENTALE a mio parere la costanza nello svolgere le lezioni, che poi sono solo 2 a settimana fatte bene! 

Questo esalta appunto COSTANZA, GRADUALITA' e DETERMINAZIONE che penso siano assolutamente nelle basi di questo sport meraviglioso! 


- Franco Limido

Metodo PIT Live : Entusiasmante !

Fabrizio sa trasmettere la sua passione e grinta durante i video

in modo eccezionale

Non è certo facile, ma per chi abbia davvero voglia di mettersi in gioco e investire 3-4 ore alla settimana in allenamenti divertenti ma anche duri e professionali, il Metodo PIT Live è sicuramente ottimo. Le lezioni video e il forum sono strumenti determinanti per mantenere viva la motivazione nel corso delle settimane. 


Fabrizio è un classico "patito" e sa trasmettere la sua passione e grinta durante i video in modo eccezionale, rendendo divertenti e motivanti anche le maggiori fatiche. Per i risultati è ancora presto per sentenziare, sono alla 16esima lezione (fine trazione elastica), ma dopo i primi due mesocicli sono fiducioso! 

Grazie Davide e Fabrizio


- Matteo

Ormai è il terzo anno che svolgo il Metodo PIT con entusiasmo e condizione sempre crescente. Se sono ancora qua il motivo è semplice 

- FANTASTICO !!!!


- Andrea (Andy 13)

FANTASTICO !!!!

Per prima cosa desidero ringraziarVi. Grazie per aver trasformato un inverno noioso e distruttivo ai fini sportivi. Ho riacquisito la voglia e la gioia di faticare per un obiettivo stimolante, trovarmi preparato in primavera per le mie granfondo che mi porteranno per la seconda volta alla PARIGI_BREST. Voglio fare un 2014 alla grande. il Vostro programma è stimolante, logico, e fatto con esperienza. mi piace perché condivido la fatica con FABRIZIO tutte le volte che in sella lo seguo sul mio monitor. Grazie,grazie Mauro


- Mauro

Stimolante, logico, e fatto con esperienza

Sono entusiasta del Metodo P.I.T. E'un sistema di allenamento ottimale e le lezioni sono coinvolgenti! Molto utili anche i consigli per le uscite del fine settimana. Grazie a Davide e Fabrizio per la loro passione e dedizione!!!!!


- Mariano

Sono entusiasta del metodo P.I.T.